Involuzione oclocratica

In un commento ad un post precedente Lector ha nominato l’oclocrazia, un termine greco per indicare una degenerazione della democrazia. Non conoscevo il termine. Su Wikipedia ho trovato questo:

“L’oclocrazia (dal greco όχλος = moltitudine, massa e κρατία = potere) è una forma di governo in cui le decisioni sono prese dalle masse.

Il termine, che ha un’accezione negativa, compare per la prima volta nelle Historiae (6.4.6) di Polibio, che la considera una forma di degenerazione della democrazia, in quanto inevitabile conseguenza dei comportamenti demagogici legati all’acquisizione del consenso.

Nella visione di Polibio, il disordine politico che consegue all’instaurazione di un sistema oclocratico ha come unico sbocco il ritorno alla monarchia.”

Quello che mi ha impressionato è stata l’ultima frase. Gulp!

Annunci

4 commenti

Archiviato in politica, tristezze

4 risposte a “Involuzione oclocratica

  1. Polibio parla di monarchia perché nel secondo secolo a.e.v. l’ideale democratico in antitesi con la degenazione oclocratica veniva a rappresentarsi nell’oligarchia (i ricchi colti ed istruiti, contrapposti alla plebe feroce ed ignorante) e la monarchia era il male. Il rischio di monarchia (o di dittatura, oppure di tirannia ovvero di oligarchia) si ripresenta ogniqualvolta il pensiero diviene “sentimento di massa”. La massa rifiuta un approccio critico ai problemi; essa vuole soluzioni preconfezionate. Non idee, ma ideologie. Cerca il re-taumaturgo e la religione (in tutte le sue forme, anche quelle atee) come apoteosi del proprio anelito consolatorio. Del resto, la degenerazione da oclocrazia a monarchia o analogo surrogato è ravvisabile in molti periodi critici della storia: dalla rivoluzione francese a Napoleone, da quella russa a Stalin, dai sommovimenti post-bellici del ’18/’19 a Mussolini, ecc.

  2. la demenza senile della culla (una delle) della democrazia?

  3. Pingback: “Gli animali sono tutti uguali ma qualcuno è più uguale degli altri” (G. Orwell) « Fabristol

  4. Pingback: Superare la democrazia | Who is John Galt?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...