Sconforto

Ieri abbiamo assistito ad un tentativo di sovvertire l’ordine democratico del paese; al continuo stupro della volontà di una persona che ci rappresenta tutti; siamo stati testimoni di una Camera che ha votato per leggi repressive e che vanno contro la salute pubblica; veniva approvato un emendamento che prevede la chiusura dei siti internet che facciano “istigazione a delinquere o a disobbedire alle leggi, ovvero per delitti di apologia di reato”.

Tre grandi avvenimenti che forse in un futuro non tanto lontano verranno inseriti nei libri di scuola. E cosa fanno i miei concittadini? Cosa leggono sui giornali? Si preoccupano di tutto questo? Questo è quello che ieri hanno più letto pur essendo le notizie di cui ho parlato sopra sempre e continuamente in prima pagina:

immagine1

I regimi nascono dalla indifferenza dei sudditi, non dalla cattiveria dei sovrani.

Annunci

13 commenti

Archiviato in anticlericalismo, politica, tristezze

13 risposte a “Sconforto

  1. Condivido lo sconforto.

  2. Quoto e sottoscrivo parola per parola…

  3. Oggi Berlusconi si e’ lamentato delle Repubblica parlamentare italiana. Dice che il problema e’ la figura del capo dello stato che lo blocca in tutto:

    «E’ la prova ulteriore – si è sfogato ieri Berlusconi – che un premier in questo paese non conta niente. C’è chi mi accusa di comportarmi come un dittatore, ma io mi ritrovo spesso, come in questo caso, ad avere le mani legate visto che i presupposti d’urgenza di un provvedimento non vengono decisi dal presidente del consiglio ma dal Capo dello Stato».

    http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200902articoli/40734girata.asp

  4. Anna

    Anche io mi soffermo spesso a guardare la classifica delle notizie più lette e i risultati mi sconfortano.
    Ieri poi ero in ufficio incredula, incazzata come una biscia e bestemmiante alla notizia del probabile decreto legge e le mie colleghe “boh, non ne so niente”, “boh, non so cosa pensare”.
    Ma ci fanno o ci sono? Maccheccazzo.

  5. ilferrista

    tant’è che il decretino l’han fatto.

  6. Ma come e’ possibile? Il presidente ha detto che non lo firmera’? Ma a cosa stanno giocando? Stanno forzando le istituzioni del paese.
    E quei ministri che hanno parlato di perplessita’ come la Prestigiacomo perche’ oggi hanno votato all’unanimita’?
    Gesu’, il potere del vaticano e’ immenso. Berlusconi ha l’intera opinione pubblica contraria e parte dei propri alleati eppure tira avanti.

  7. Ho letto adesso che secondo la Costituzione il preseidente e’ obbligato a firmare un decreto del governo… Questa mi e’ nuova. Ma allora a cosa serve un presidente della repubblica??

  8. ilferrista

    eh, ci vorrebbe il gran rifiuto.
    allora sì… invece no.

  9. Ho 26 anni e persone mie coetanee e anche più grandi non si interessano minimamente di quello che le circonda… o, meglio, si lasciano abbagliare dagli scoop alla “Novella 2000″… ops, scusate, alla “Corriere della Sera” o alla “Repubblica”. Purtroppo il gossip, le tette, i culi, le cronache nere fanno più audience delle idee, delle battaglie di libertà.
    E i Radicali vengono visti come “quei pagliacci”, quando, invece, si bada al chiacchiericco da cachemire di Becchinotti o da bandana di Berlusconi.
    Con la spocchia di chi ha altro a cui pensare, i gggiovani della mia età o anche più grandi bollano i Radicali come quelli “ma che vogliono questi?”, per andare poi come replicanti ad alzare due dita non per dire vittoria ma vaffanculo alle adunate fasciste grillesche. Ma vaffanculo a chi? A se stessi? Credono di essere al di fuori del sistema marcio italiano?
    Lo sconforto mi viene dal pensare che io, più piccolo di tanti altri, mi sento dentro più grande e soprattutto solo.
    Se penso poi che i miei genitori, le persone che più amo, si lasciano imbambolare dai Di Pietro di turno… sconforto!
    Il problema, a mio avviso, è uno: manca l’autonomia di pensiero e si tifa per partito preso.
    E la ragionevolezza non paga, anzi procura sconforto.

  10. Non dovrebbero lasciarsi imbambolare da Di Pietro e invece…? Finiresti la frase, per favore? Mi diresti chi dovrei votare, per esempio alle europee?!? I partitini verranno spazzati via dalla soglia di sbarramento e votare PD è la stessa cosa che votare PDL.
    Di Pietro avrà tanti difetti, ma nel panorama attuale non vedo alternative. E non votare è soltanto peggio. Se la gente votasse in massa Di Pietro, forse anche il PD si sveglierebbe un po’…
    Fa tanto “fighetto” prendere le distanze da “checciazzecca?!?!”, ma, seriamente, che alternative ci sono? Finchè non scendo in campo gente come Soru o Bersani, io il meno peggio che riesco a vedere è proprio Di Pietro.
    Che paese dimmerda, dimmerda, dimmerda…
    Scusate lo sfogo…

  11. Ciao fabristol,

    secondo me la situazione è anche peggiore di quello che descrivi tu. Leggendo un po’ qua e la sui forum (e se si vuole dare un po’ di credito ai sondaggi), non mi sembra che Berlusconi abbia l’intera opinione pubblica contraria, anzi.

  12. Per Stefano

    purtroppo mi sono reso conto pure io di tutto questo. Addirittura alcuni hanno ammesso che è vero che Berlusconi sta facendo un colpo di stato, ma bisogna pur farlo per salvare una persona.

  13. stonemade è agghiacciante.

    documèntati, te ne prego.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...