Corrotto dallo Spirito Santo

Oggi sul sito della BBC appariva in prima pagina un articolo sul caso Mills-Berlusconi. Il giornalista si chiedeva sconcertato come fosse possibile che in Italia una notizia del genere non avesse avuto piu’ risonanza mediatica, ma soprattutto piu’ effetti politici. La lucida analisi meriterebbe una traduzione in qualche nostro giornale, perche’ senza peli sulla lingua. Berlusconi grazie al lodo Alfano non puo’ essere processato finche’ e’ in carica. Berlusconi sara’ in carica per almeno i prossimi cinque anni di legislatura. Ma Mills cerchera’ di andare in appello e fare tutti i gradi di giudizio che durano anni. Ma dopo 7 anni i reati decadono e quindi Berlusconi anche se giudicato colpevole non potra’ mai pagare con la giustizia. E ha ragione quando dice che i giornalisti italiani davanti al tribunale sul caso Mills erano svogliati e pochissimi: per gli italiani ormai questa non e’ piu’ una notizia importante. Perfino gli elettori di Berlusconi sanno che aveva le mani in pasta in qualcosa e ve lo ammetteranno senza problemi… ma che ci vuoi fare? L’Italia e’ cosi’, la giustizia e’ di sinistra, un po’ di soldi per corrompere non hanno mai ucciso nessuno, non e’ un reato grave e le solite giustificazioni da italiani di merda.

Annunci

26 commenti

Archiviato in giornalismo di merda, Italia provinciale, politica, tristezze

26 risposte a “Corrotto dallo Spirito Santo

  1. juhan

    i giornalisti della bbc sono dei comunisti forcaioli, è risaputo.

  2. Beh in effetti e’ vero: la BBC e’ di sinistra.

  3. C’è però da dire che i magistrati di Milano, condannando Mills, hanno spostato il termine della prescrizione in avanti di due anni: il reato si prescriverà quindi nel 2012 (e non nel 2010). Se andasse in porto il referendum sul Lodo Alfano potremmo ancora sfangarla.

  4. Per la maggioranza degli elettori di B. la sua onestà non è stata mai un problema, le scuse sono varie: così fan tutti (compreso noi elettori…), i giudici se la prendono con lui come se altri non abbiano fatto le stesse cose, siamo italiani…, e via dicendo.

    Personalmente ho sempre pensato che i guai giudiziari favoriscano B., perché una buona parte degli italiani trovano simpatica questa sua caratteristica, anzi rende più facile l’identificazione con il capo.
    B., lo sappiamo, è un perfetto italiano.

  5. Ed il fatto che Mills debba risarcire la presidenza del consiglio delle spese processuali? Tra l’altro anche Soru lamentava il fatto che il lodo Alfano non gli aveva permesso di denunciare le calunnie che Berlusconi aveva detto su di lui durante la campagna elettorale.

    E cmq ancora sui giornali: una bambina di 4 stuprata dal padre adottivo. Italiano. Corriere e Repubblica gli dedicano max 6 righe. Spettacolo, eh?

  6. Junkie a mio parere i giornali non dovrebbero dedicare alcuna riga a questi fatti di cronaca, come facevano un tempo. Ci sono centinaia di stupri in italia al giorno, migliaia di furti, migliaia di omicidi. E’ inutile stare lì a fare la conta. Sono notizie che devono avere spazio nei giornali locali non in quelli nazionali.

  7. l’ultimo capolavoro di veltroni è stato dimettersi proprio nel giorno della sentenza, rendendo ancora più facile per telegiornali e giornali insabbiare la notizia

  8. Su questo concordo. È la sistematicità con cui vengono selezionati i fatti di cronaca che coinvolgono gli immigrati che mi fa schifo, perché in larga parte crea questo clima di intolleranza. Possibile che si spieghi tutto in termini di vendite?

  9. Sal Paradise

    La dura verità è che almeno il 50% degli italiani è una sonora testa di cazzo, e l’altro 50% ha scoperto che la sinistra italiana è una vergogna che grida vendetta al cielo.
    Altrimenti come si spiega che nonostante il nulla pneumatico prodotto dal governo fino a questo punto continuino a mietere successi elettorali.

  10. quoto raser.
    è tutto così drammaticamente comico.

  11. LUCA T.

    Ha detto benissimo il laicista. Agli italiani non gliene frega nullaperchè sono come lui. Chi non ha mai rubato, bestemmiato, detto battute offensive nei confronti di donne o gay o parenti dei desaparecidos … Ci sono stati gli anni 80, il popolo accetterebbe anche la pena di morte e la tortura!

  12. Daniele

    Vuoi vedere come il pricipale giornale d’ Italia ha trattato l’ argomento:

    http://www.beppegrillo.it/immagini/immagini/copertina_19_2_2009_Corriere.pdf

    http://www.corriere.it/politica/09_febbraio_19/caso_mills_berlusconi_preoccupato_b289d2e6-fea9-11dd-9a41-00144f02aabc.shtml

    Io sono stanco, non mi sento più Italiano, ogni giorno sto male e continuo ad indignarmi, mentre vedo intorno a me tanta gente che vive per “tirare a campare”. Questa settimana è stata la peggiore, per farti capire ti dico che sono Sardo come te.

  13. Cachorro Quente

    Le denunce di violenza sessuale sono 5000 all’anno. Diciamo per comodità 10 al giorno; anche se solo 1 su 10 trapelasse dalle questure, i giornali dovrebbero aprire quotidianamente con la notizia di uno stupro.

  14. Corrado

    Ho appena sentito un intervento di casini, che pur rimanendo un baciapile, dice qualcosa secondo me fondamentale: I migliori alleati di Berlusconi sono Di Pietro e Travaglio che gli permettono di restare nella politica-teatrino che lui padroneggia perfettamente e di non calarsi nella politica della rendicontazione, che poi è quella che interessa al cittadino che non arriva alla fine del mese. Spiega quindi come le accuse continue ai comunisti da una parte, e a berlusconi dall’altra, non offrono alcun tipo di terreno fertile alla costruzione di un paese decente ma permettono semmai a tutti di non fare un cazzo, inciuciare tutto il possibile e presentare ai cittadini solo resoconti vittimistici del nemico cattivo che non li fa lavorare!

  15. Beh è un po’ come la figura di Bertinotti di qualche anno fa. Berlusconi lo utilizzava polticamente e Bertinotti credo apprezzasse, visto che andava spesso da Vespa.

  16. Daniele

    Be è una bella cosa detta Casini.
    Quello che è stato al governo insieme a Berlusconi dal 2001-2006, non solo come deputato ma come presidente della Camera, terza carica dello stato, nel periodo in cui Berlusconi metteva in piedi il maggior numero di leggi a personam e consolidava il suo potere mediatico e finanziario senza neanche un bisbiglio da parte dell’ UdC.
    E che adesso si trova al governo nazionale come opposizione, ma alleato nel consiglio regionale sardo, ed ha dato una grossa mano alla vittoria del Pdl in Sardegna. Un partito che al suo interno ha Cuffaro, Cesa, Buttiglione come big.
    E poi sono Travaglio e Di Pietro che fanno il potere di Berlusconi.
    Come diceva il grande ToTò:
    “Ma mi faccia il piacere”
    Memoria ragazzi, memoria!!!

  17. Corrado

    A dire il vero, a prescindere da quello che ha fatto o meno(e per inciso a me Casini non piace, e non è mai piaciuto), credo sia indubbio che Berlusconi sfrrutti mediaticamente il ruolo del perseguitato dalla giustizie e che possa per questo sviare la “prova dei fatti”davanti agli elettori.

    Per altro la questione leggi”ad personam”: è un termine improprio, difatti non hanno mai influito su una singola persona, ma su una certa categoria(per quanto mirata ai comodi di Berlusconi).
    La legge”Ad Personam” propriamente detta, se non vado errato, è invece rivolta a una singola persona, con tanto di nome e cognome nel testo(es: Mario Rossi, nato a Milano non potrà accedere alla pensione). Queste leggi sono di fatto non valide anche se approvate. Berlusconi se ne guarderebbe bene da fare una cosa simile.

  18. Daniele

    X Corrado

    ah quindi da oggi Berlusconi non si è mai fatto fare delle leggi su misura, allora:
    depenalizzazione del falso in bilancio, la legge sulle rogatorie, l’introduzione del divieto di sottoposizione a processo delle cinque più alte cariche dello Stato tra le quali il Presidente del Consiglio in carica, Prima lodo Schifani ora lodo Alfano, la “legge Cirami” sul legittimo sospetto, la riduzione della prescrizione (che cancellava gran parte dei fatti oggetto di contestazione nel processo sui diritti TV verso Berlusconi), l’estensione del condono edilizio alle zone protette (comprensiva la villa “La Certosa” di proprietà di Berlusconi)
    il ricorso del governo contro la legge della regione Sardegna al divieto di costruire a meno di due chilometri dalle coste (che bloccava, tra l’altro, l’edificazione di “Costa Turchese”, insediamento di 250.000 metri cubi della Edilizia Alta Italia di Marina Berlusconi, l’introduzione dell’inappellabilità da parte del pubblico ministero per le sole sentenze di proscioglimento, la legge Gasparri sul riordino del sistema radiotelevisivo e delle comunicazioni, la salva Rete quattro, la concessione firmate da lui stesso per mantenere i proroga rete 4 a discapito di europa 7, etc etc.
    é una vita che fugge alla giustizia, che gli ha permesso di avere 7 prescrizioni ed una amnistia ed una corruzione mancata. In un altro paese uno cosi vedrebbe il sole a scacchi, ma siccome ancora dopo 20 anni la pensiamo come te, che le leggi non le fa per lui solo perchè non ci scrive il Suo nome. E se per arrivare ad indignarti, la legge deve citare S. B. allora siamo proprio alla frutta.
    Che poi ci sia stata una opposizione appiattita, perchè piena di conflitti d’ interresse è un altra storia. Se ci sono ancora persone come te che si mettono dubbi e stanno li a cercare il pelo nell’ uovo,capisco sempre di più perchè lui ha vinto e noi cittadini abbiamo perso.
    Per questo il paese affonda, perchè, mentre noi continuiamo a farci domande e discuttere sul sesso degli angeli, “la casta” continua marciare compatta con a capo della BB Mr. B.
    E sono le persone come te che mi fanno capire quanto questo paese abbia bisogno di una buona informazione, ma sopratutto, di una riforma morale e civica!!!
    Scusa per il tono m in questo periodo sono super indignato!!!

  19. Corrado

    Caro Daniele, credo che non abbialetto bene quello che ho scritto.
    Tu dici delle cose in gran parte giuste, e io sono il primo a pensarla così. Ho detto però ce il termine “Ad Personam” si applica solo a un tipo di leggi precise come quelle che mettevano, ad esempio, al confino durante il fascismo.
    Berlusconi ha scelto bene quali erano le categorie a cui indirizzare le leggi che gli interessavano, ma non ha mai fatto una legge che contenesse il suo nome e cognome.

    Esempio: il lodo Alfano per quanto gli faccia comodo non è una legge “ad personam”propriamente detta. Una legge il cui testoi dicesse”Silvio Berlusconi non può essere processato fino a che è premier”invece lo sarebbe.

    Le norme per esssere tali devono essere universali(all’interno della categoria di riferimento).

    Sul fatto che mi indigni o meno, io è da un po’ che mi sento deluso dalla politica italiana nel suo complesso. Volevo solo specificare che un termine usato così spesso è invece inesatto, ma questo non cambia la poca correttezza che c’è dietro il fatto. Ho invece l’impressione che tu stia partendo troppo in quarta e se leggessi con attenzione quanto io ho scritto, non c’è alcuna difesa nè giustificazione al Cavaliere. semmai c’è critica anche verso altri atteggiamenti che vanno tenuti in conto perchè sono, ahimè, altrettanto dannosi in quanto permettono a S.B. di fare quel che vuole perchè portano lo scontro non sul piano dei fatti e dei risultati, ma su quello del conflitto mediatico, e là è una battaglia persa in partenza, tipo Godzilla(S.B.) contro Cip e Ciop(Travaglio, Di Pietro & Co.), non c’è proprio storia!

    Ultimo appunto, credo che non ti possa nè debba permettere di parlare di quale sia il mio grado o tipo o fonte di informazione. Posso essere informato come o più di te e avere comunque idee diverse. Credo nessuno abbia la verità in tasca.

  20. daniele

    Caro Corrado volevo scusarmi con te per il tono e non volove insinuare nulla sulla tua informazione, rispetto la tua idea ma credo che Berlusconi si possa battere solo sul suo campo, ma usando parole diverse e fatti diversi, creando un’ alternativa, dote che ormai hanno solo pochi.
    Cmq io ho letto bene quello che hai scritto, e so benissimo che un legge ad personam non è tale se non contine il nome della persona. Ma se un giorno si arrivasse a produrre una legge tale, avremo perso ogni barlume di democrazia, se mai c’ è stata, in questo paese, passando ad una oligrachia con a capo un monarca assoluto, cosa che non vedo lontana, dove i dissidenti in minoranza si, avranno un bel trattamento.
    e come diceva in un bel libro paolo villaggio:
    “io speriamo che me la cavo”
    Saluti Daniele

  21. Corrado

    Sul suo campo Berlusconi è imbattibile.
    O si lavora sui fatti e gli si chiede conto di quello che fa, e allora c’è la speranza che O lavori bene, O non venga eletto, OPPURE se la si mette, un po’ come fanno Travaglio e compagnia, sulle accuse e sui trascorsi, non se ne esce.
    Agli Italiani non interessano le evasioni fiscali di Berlusconi perchè quasi tutti evadono qualcosina se possono. Agli Italiani interessa solo una cosa, il loro portafoglio, e su questo bisogna bacchettare.
    Saluti a te, Daniele, sono contento che si sia chiarito l’equivoco.

  22. Nikkey

    Sal Paradise scrisse:
    “La dura verità è che almeno il 50% degli italiani è una sonora testa di cazzo, e l’altro 50% ha scoperto che la sinistra italiana è una vergogna che grida vendetta al cielo.
    Altrimenti come si spiega che nonostante il nulla pneumatico prodotto dal governo fino a questo punto continuino a mietere successi elettorali.”

    AMEN
    e secondo me sei ancora molto ottimista con il 50% di TDC, io sposterei la percentuale verso il 99%…
    Mi prostro di fronte a questo post.
    Saluti

  23. juhan

    @ sal, nikkey et al.
    ma siamo sicuri che sono teste di cazzo?
    secondo me sono furbi, quelli che hanno capito come funziona, seguono l’esempio e la tradizione.

  24. Nikkey

    @ juhan

    Dico la mia:
    l´esistenza di un furbo presuppone l´esistenza di un fesso da qualche parte, che si faccia fregare e sostenti il furbo. Per questo semplice motivo non possiamo essere tutti furbi.
    Secondo me c´e´un limite fisiologico al numero di furbi che possono vivere in una nazione, facciamo, la butto la´, il 10%.
    Oltre questa percentuale, la nazione collassa, come un edificio cui manchino le strutture portanti.
    Essere furbo vuol dire raccomandarsi a questo o quel conoscente, parente, amico, per avere una pratica o un certificato che ti spetta di diritto senza storie.
    Altro esempio della furbizia di noi italiani: come sapete il latte in polvere dei neonati in italia costa il doppio che nelle altre nazioni. Lo paghiamo il doppio perche´ siamo furbi, i tedeschi invece sono fessi e spendono la meta´dell´italiano…
    L´italiano come lessi molti anni fa´in un editoriale, e´un mezzo furbo; basta che arrivi uno furbo al 50.1 percento (tipo il signor frainteso)
    ed e´bello che spacciato…
    Certo e´bello prendere uno stipendio in un uffico al calduccio, chiacchierando con i colleghi e mettendo 2 timbri al giorno, come tanti fanno nella pubblica amministrazione.
    Per dargli lo stipendio, (perche´oltre a non far nulla sono una solida base elettorale comunque decisa a difendere il loro status vigente, franza o spagna) pero´bisogna imporre tasse e balzelli sempre piu´pesanti, fino a che l´asino non ce la fa´piu´a tirare il carretto, e il carretto si ferma.
    Personalmente sogno un italia del futuro fatta cosi: la casta ed un popolo non piu´italiano fatto di rumeni rom zingari marocchini e quant´altro sia possibile importare.
    Sai che divertimento vedere queste etnie (casta vs resto del mondo) in lotta.
    Ciao.

  25. juhan

    @ Nikkey
    hai quasi ragione. Nel senso che parecchi furbi sono autocertificatisi come tali, vogliono fare i furbi perché si credono furbi e vedono i Suoi seguaci che hanno successo.
    Per il furbo medio si possono importare e usare extracomunitari e rumeni purché non siano delinquenti, sporchi, cattivi, mussulmani, stupratori, ________.
    Le tasse i furbi non le pagano, al limite ci si aggiusta che poi viene il condono. E comunque si fanno pagare ai fessi, o no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...