Kamikaze

news-graphics-2007-_444980a

Non sono un elettore del PD, né lo fui dei DS o Margherita. Non conosco neppure bene le beghe all’interno del gruppo dirigente. Ma di una cosa sono sicuro: solo dei coglioni avrebbero potuto fare quello che hanno fatto in questi giorni per risollevare le sorti del partito. E siccome penso che non lo siano (perlomeno non tutti) esiste solo un’altra spiegazione logica. Passare le europee con il minimo storico inferiore al 20%, distruggere il partito e operare la scissione. E ricominciare da capo. Ovviamente nel frattempo mentre questi geni della politica escogitano questo brillante piano, Berlusconi starà in sella per altri dieci anni, seguito a ruota dal figlio Piersilvio che avremo per altri 70 anni credo (a meno che gli Unni non scendano di nuovo dalle steppe sulla penisola; ipotesi alquanto remota. Significa che i miei figli vivranno sotto la dinastia Berlusconi per tutta la loro vita). Non si possono biasimare a questo punto i simpatizzanti di Di Pietro. Votatelo pure.

P.S. nella foto la dirigenza PD all’assemblea di ieri.

Annunci

15 commenti

Archiviato in Italia provinciale, politica, tristezze

15 risposte a “Kamikaze

  1. nulla da aggiungere. 😉

  2. juhan

    Mi sembra un post troppo rancoroso e da incazzato nero. Non che non ci sia motivo di esserlo ma la situazione è più complessa, a parer mio ci sono da considerare:
    1) gli italiani sono troppo furbi per essere onesti, almeno la maggior parte di essi;
    2) la sinistra è storicamente litigiosa e scissionista;
    3) e ingenua: si fida di gente come Mastella;
    4) la chiesa cattolica (& in particolare l’attuale papa);
    5) l’informazione è tutta nelle mani di Silvio;
    6) _______________ (continua tu).

    Io sono vecchio ma ragazzi l’Europa è grande, e attorno c’è il resto del mondo!!!11

  3. @Juan: per una volta a me la situazione non pare affatto complessa. Basta leggere cose del genere

    “«Abbiamo dimostrato che ci siamo ancora. Che siamo un partito. Che noi sappiamo come fare. Le primarie adesso sarebbero state come il festival di Sanremo. O come Miss Italia. Senza piattaforme, senza un congresso, nei gazebo si sarebbe votato come a un concorso di bellezza. Faremo pure i gazebo; ma a suo tempo. Volevate deciderlo voi giornalisti il leader? Già vi vedevo: e i sondaggi, e Internet, e Facebook; quello che vuole la faccia nuova, quello che vuole il trentenne, quello che provoca “il vostro capo ideale è Fini”… Oggi a tutto questo abbiamo detto basta»”

    che si può riassumere in: “il partito è nostro e decidiamo noi”

    il resto è qui: http://www.corriere.it/politica/09_febbraio_22/nomenklatura_salva_cazzullo_48aba8d0-0099-11de-987b-00144f02aabc.shtml

  4. Paolo

    Secondo me i partiti si scinderanno di nuovo e la corrente centrista del pd andrà con l’udc.

  5. Sì ma dopo le europee. Casini infatti sta aspettando a braccia aperte.

  6. procellaria

    e questi non hanno neppure l’emofilia, cazzo!

  7. juhan

    Quando io ero piccolo la Spagna era fascista e la chiesa faceva quello che fa adesso da noi; nel 2001 Bush era popolarissimo, poi 2 guerre problematiche, un acquazzone e la crisi finanziaria hanno rimescolato tutto. Mi sembra che oggi l’Itaglia sia tornata agli anni 30 con il fascismo alle stelle: gli antifascisti sono allo sbando ma prima o poi…
    E siamo sicuri che Silvio se la cavi come Andreotti?
    A Benito e Bettino non è andata così bene.

  8. emax

    onestamente ancora non ho capito perchè tutti cel’abbiano con DiPietro.. Mah

  9. “…non sono un elettore del PD, né lo fui dei DS o Margherita…: neanche io, Fabristol. Quello che mi domando è in che modo uno schieramento nato “per rinnovare” possa – a distanza di 18 mesi – proporre come leader prima un ex PCI e subito dopo un ex PPI (ex DC). 18 mesi… 9 mesi più 9 mesi: due gravidanze… due aborti. Requiescant in pace.

  10. Il Franceschini sembra un buon diavolo:
    oggi mi ha offerto anche un caffè,
    poi mi ha poi sorriso dato che ero un po’ giù
    e siam rimasti lì, chiusi in noi, sempre di più
    e siam rimasti lì, chiusi in noi, sempre di più

  11. sottoscrivo il post, che altro si può dire?

    che forse non durerà 70 anni (Piersilvio in politica? uhm… e quand’anche, avrebbe lo stesso successo del putrido nano? uhm…) ma durerà anzi è già durato troppo comunque… :(((

    @emax
    Non è che io (come penso altri) “ce l’ho” con Di Pietro… ma siccome sono e mi sento di sinistra, mi secca terribilmente vedere che l’unica opposizione è “in mano” ad un tribuno-questurino che in tempi decenti sarebbe un dignitoso uomo di destra col quale ben poco avrei da spartire (ad esempio, il suo voto contrario -decisivo- alla commissione sul G8)

  12. ilmondodigalatea

    Temo che non abbiano neppure questa strategia…per come li vedo, mi sa che, semplicemente, non sanno che fare. E questo, ti assicuro, è ancora più spaventoso.

  13. dice bene galatea, franceschinbi è il curatore fallimentare di quel che il PD non è mai stato.

  14. Daniele

    Se per imporre il suo potere mussolini ha dovuto mettere il bavaglio all’ opposizione con deriva finale l’ omicidio Matteotti, mi fa pensare che egli avesse ancora una opposizione di fatto.
    Mentre al momento attuale Berlusconi non ha un seria opposizione o comunque, quella che appare nei tg è un’ armanta brancaleone, e sembra di assistere a dilettanti allo sbaraglio.
    Per qunato riguarda Di pietro è logico, seppur questo di “destra” ma spostato a sinistra per evidente incompatibilità con il berlusconsmo, che guadagni voti anche dagli elettori del pd o di sinistra, perchè quando si parla di legalità , giustizia e rispetto delle regole, non si citano temi cari ad una o l’ altra “fazione”, ma bensi, i pilastri su cui si fonda una democrazia. Quello che caratterizza il centro sinitra e la sinistra italiana è la pocchezza dei contenuti e la totale amnesia su i pricipi basilari di democrazia e moralità, ed è per questo che Berlusconi vince, perchè tra due corrotti si sceglie quello che lo fa meglio.
    e aimè la decisione del Pd di non fare le primarie ed imporre Franceschini dall’ alto contrasta fortemente con la parola democratico.
    il tunnel è lungo e non se ne vede la fine!!
    Saluti a tutti

  15. Nikkey

    Ci avevo pensato anche io, e non ricordo se avevo mandato un post qui o altrove; dopo silvio ci saranno i suoi eredi come in una perfetta monarchia ereditaria, magari alle prossime votazioni potremo eleggere un candidato tra due che fanno di cognome berlusconi: questa e´democrazia !
    L´unica via d´uscita e´ partire verso nazioni con popoli piu seri (a ben guardare il problema italiano e´un problema di serieta´)
    Non me la sento di condannare i miei figli ad essere sudditi della real casa di arcore.
    Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...