Gli sciacalli: ovvero + terremoti + share

Annunci

10 commenti

Archiviato in giornalismo di merda, Italia provinciale, tristezze

10 risposte a “Gli sciacalli: ovvero + terremoti + share

  1. Nihil

    Ho visto quell’edizione (ma tu guardi la RAI a Bristol – masochista – o te l’hanno segnalato?) e più che disgustato, perché dal TG1 ormai mi aspetto di tutto, sono rimasto perplesso. Che senso può avere dare queste informazioni durante la trasmissione?

    Al pubblico dubito che interessi, tantomeno che li induca a guardare di più Raiuno. Poteva essere un messaggio per concorrenti o padroni – Gianni Riotta che si misura il cazzo con l’Auditel nel momento migliore e mette le foto online – ma immagino che la gente di settore sia già lettrice regolare dei dati dell’audience . L’unica ipotesi che mi viene in mente è che fosse una sorta di promozione per gli spazi pubblicitari all’interno del TG1.

  2. ME lo hanno segnalato.
    La risposta è nel tag che ho messo al post.
    La RAI si comporta peggio delle private. Se esiste un sistema diabolico nell’informazione italiana è l’auditel. E’ la radice di tutti mali della TV.

  3. alessio

    semplicemente vomitevole

  4. marcoboccaccio

    ah, il vecchio indice di gradimento! che anche se una trasmissione la vedeva solo uno, ma gli piaceva tantissimo, balzava al primo posto. ma oggi la quantità conta più della qualità. tristi tempi.

  5. Nihil

    http://www.csmonitor.com/2009/0408/p06s02-wogn.html

    Questo è giornalismo, coglionazzi: si va a chiedere a chi ne sa e lo si spiega ai lettori.

  6. sam

    Dicevo di sciacalli nel post sulle foto, non a caso pensando proprio a questo servizio di merda.

  7. E la RAI sommersa da e-mail di protesta prega di non mandarne piu’ scrivendo “il messaggio e’ stato recepito”.

    http://www.paulthewineguy.com/post/94508309/vi-preghiamo-basta-via-nipresa

    No forse non vi e’ arrivato chiaro: “Siete dei figli di bottaaaaaaaaaaaana!”

  8. Non so se ci hai fatto caso:

    VI PREGHIAMO DI NON INTASARE CON ALTRE PROTESTE LA CASELLA EMAIL, CHE SERVE PER SEGNALAZIONI DI SERVIZIO E SOLIDARIETA’. IL MESSAGGIO E’ STATO RECEPITO. CONTIAMO SULA VOSTRA COLLABORAZIONE

    Sula? What’s “sula”?
    Ora non voglio stare a sottilizzare sull’errore di grammatica, ma sul fatto che sia presente sul sito di un telegiornale.
    Strano pensare che le maestre usino la penna rossa per evidenziare gli errori; questi, invece, scrivono in maiuscolo e in rosso tutta la frase, errori compresi.

    In fondo siamo in Italia, nel paese in cui sul Corsera on line abbiamo la mostra fotografica sui “copricapi del Cavaliere” (ultimo il casco usato a L’Aquila). E sottolineo: come link associato all’articolo di prima pagina sul disastro a L’Aquila.

    Se vogliamo siamo pure nel paese in cui Lamberto Sposini chiede alla tizia in diretta da L’Aquila di entrare in una tenda, sebbene questa lo avesse avvisato che c’erano persone che riposavano. La tizia entra e dice: “siamo in diretta”. Io, al posto di quei poveretti, avrei detto “e in diretta andatevene a fanculo” mollandogli un peto… in diretta.

  9. Anch’io sono rimasto colpito dall’angolo delle curiosità: i copricapi del cavaliere. Fra un po’ metteranno un link sulla nuova moda primavera-estate dei vigili del fuoco.

  10. ilferrista

    Nick for president!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...