Ingerenze

“In virtù del suo essere democratico, lo Stato non so­lo deve accettare di confrontarsi con la Mafia, ma deve anche saperne accogliere – solo in un secondo mo­mento temperandole – le eventuali ingerenze. […] La Mafia invece, richiamandosi a prin­cipi che hanno origine nei codici culturali naturali siculi, non potrebbe mai accettare una qualsiasi inge­renza dello Stato riguardo ai propri contenuti.”

Toto’ Riina (Fisichella). Lettere dal carcere (11 Maggio 2009)

Annunci

2 commenti

Archiviato in anticlericalismo, tristezze

2 risposte a “Ingerenze

  1. juhan

    “Di fatto, si vuole imporre questo concetto [l’etica laica] per accreditare la tesi di un’autonomia, soprattutto dalla sfera cattolica, in grado di fa­vorire la scienza e così produrre pro­gresso”: vergona!!!11
    Peccato che si ferma proprio sul più bello quando inizia a parlare della perfida Rivoluzione Francese. Domani all’alba vado a comprarlo questo santo libro e lo studio a memoria.

  2. Beh almeno premiamo lo sforzo: è stato sincero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...