Tramonto

1242909603Vecchio Pannella. Per la prima volta lo vedo anziano, con tutto il  peso negativo che una parola cosi’, anziano, si puo’ portare dietro. Pannella un tramonto. Ma un crepuscolo meraviglioso il suo. Il suo viso scarno, gli occhioni penetranti, saggi ma cosi’ stanchi. I capelli bianchi scompigliati. Una roccia che si e’ fatta carne in pochi mesi. Solo ora mi accorgo, caro Marco, che neppure tu, il leone d’Abruzzo, sei immortale. E col tuo tramonto moriremo tutti. Niente piu’ sole ad indicare la strada, niente piu’ rocce su cui poggiarsi.

Le immagini di Anno Zero mi hanno dato pena e gratitudine allo stesso tempo. Bello. Mai visto cosi’ bello il Marco. Vestito di stracci, crine ribelle, voce roca e tremante, ancora vivo e combattivo, con quegli occhi enormi e penetranti che sono un rimprovero continuo ai potenti che ha sempre combattuto. Chi ereditera’ la tua anima? Chi combattera’ le battaglie col corpo, quel tuo corpo che e’ stato pubblico, parte della res publica, alla pari di Camere, Colli e Palazzi?

La stella di David che porti alla camicia ha forse questo profondo significato: la morte, l’estinzione di una specie, la fine di un’era. The time has come for bitter things.

Annunci

10 commenti

Archiviato in Uncategorized

10 risposte a “Tramonto

  1. Marco Pannella senatore a vita!

  2. Se ne parla da anni caro mio, ma sono sicuro che gli faranno questo piacere solo quando sara’ gia’ morto.

  3. Purtroppo gli italiani capiranno quanto devono a quel “rompipalle” solo quando non ci sarà più ( e probabilmente nemmeno allora, considerato il livello dell’italiano medio di oggi)

  4. V

    Il signor Hood era un galantuomo,
    sempre ispirato dal sole,
    con due pistole caricate a salve
    e un canestro di parole,
    con due pistole caricate a salve
    e un canestro pieno di parole.
    E che fosse un bandito negare non si può,
    però non era il solo,
    e che fosse un bandito negare non si può.

    E sulla strada di Pescara venne assalito dai parenti ingordi
    e scaricò le sue pistole in aria
    e regalò le sue parole ai sordi
    e scaricò le sue pistole in aria
    e regalò le sue parole ai sordi.
    E qualcuno ha pensato che forse è morto lì
    però non era vero,
    e qualcuno ha pensato che forse è morto lì.

    E adesso anche quando piove,
    lo vedi sempre con le spalle al sole,
    con un canestro di parole nuove calpestare
    nuove aiuole,
    con un canestro di parole nuove calpestare
    nuove aiuole.
    E tutti lo chiamavano Signor Hood
    ma il suo vero nome era spina di pesce,
    e tutti lo chiamavano Signor Hood.

  5. “e regalò le sue parole ai sordi.”

    De Gregori gli dedicò una canzone.

    Forse è l’unico politico italiano vivente ad avere una canzone dedicata.

  6. Medesime sensazioni e medesimi sentimenti, Fabristol: arrivati sino alla pietas, quel misto di amore e pena che i vecchi – Pannella ha quasi 80 anni! – suscitano. Ma poi ho fissato la stella di David sul petto, un sole che lo illuminava, e non l’ho intesa come “la morte, l’estinzione di una specie, la fine di un’era”, ma come il retaggio, il ricordo, l’eredità – intramontabile, come fu per 6 milioni di esseri umani – di battaglie combattute. Quasi mai vinte, ma indimenticabili. E sprone per continuare a combattere, magari con la contezza di perdere, Ma non importa. Grazie per questo bellissimo post, amico.

  7. ce lo ricorderemo sempre così:

  8. A volte, ultimamente, l’avevo trovato “un patetico vecchio”. E mi dispiaceva, per l’immenso rispetto che ho per lui e per le battaglie che ha portato avanti e spesso vinto. Battaglie che condivido, nei loro principi di libertà e laicità, anche quando non sono propriamente mie.
    Le ultime sue immagini TV, non hanno niente di quel “patetico”, ma al contrario mi hanno suscitato pena, compassione (nel mio senso buddhista della parola, diciamo “empatia”?) e davvero ho visto il volto di una grande persona al capolinea della vita.

  9. Enrico

    Vederlo così mi ha quasi commosso. Nonostante una carriera fatta di luci e ombre, rimane uno dei pochissimi uomini politici da non disprezzare.

  10. Nikkey

    Tutto vero, anche a me ha dato l´impressione di essersi avviato verso il tramonto.
    In particolare la voce biascicata mi ha dato quest´impressione.

    Vecchio, diranno che sei vecchio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...