Il terrorismo suicida sbarca nel Corno d’Africa

A quanto mi risulta, ma correggetemi se sbaglio, il fenomeno degli attentati suicidi nell’Africa subsahariana è praticamente inesistente. Da qualche anno in Somalia kamikaze si sono fatti saltare in aria contro obiettivi stranieri (base militare etiopica nel 2007) e governativi (residenza premier 2007). Uno dei casi più famosi fu quello di Shirwa Ahmed, un somalo-americano che nel 2007 si fece esplodere uccidendo 29 persone. Oggi credo per la prima volta un kamikaze si è fatto esplodere davanti ad una stazione di polizia a Mogadiscio. Una pratica banale e giornaliera in Iraq, Afghanistan, Pakistan et cetera.

Questa modalità di guerriglia è aliena all’islam africano, che ha sempre preferito AK-47 e machete. E’ qualcosa di veramente preoccupante perché significa che il modello kamikaze sunnita è stato esportato in pochi anni in una nuova area del pianeta. Ma ciò che fa venire ancor di più i brividi è che la nuova onda di terrorismo suicida non arriva attraversando il Mar Rosso ma direttamente dal cuore dell’Occidente: gli Stati Uniti. Infatti pare che Ahmed (vedi sopra) si sia “radicalizzato” in Minnesota. E pare pure che dei 100.000 somali-americani del Minnesota, alcuni siano partiti in Somalia per combattere sul fronte con i jihadisti.

Annunci

3 commenti

Archiviato in tristezze

3 risposte a “Il terrorismo suicida sbarca nel Corno d’Africa

  1. juhan

    Un’altra dimostrazione di cosa serve la religione.

  2. Mi resta difficile trovare AK47 e machete migliori dell’esplosivo. Però si sa: io ce l’ho con l’islam…

  3. Non solo l’economia, anche le guerre pretendono la loro globalizzazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...