L’opposizione si è trasferita nella rete

Passando per Blogbabel vi sarete sicuramente accorti che le blogstars in cima alla classifica sono per lo più bloggers che appartengono ad una parte politica riconducibile alla(e) opposione(i). Anzi a dire il vero se prendiamo i primi 20 blogs e togliamo quelli che non hanno riferimenti politici (5 di informatica e web e uno di ecologia) tutti possono essere ricondotti ad un’area di sinistra.

Per trovare il primo blogger di destra dobbiamo scendere alla posizione 28 con Camillo, che in realtà è lassù solo perché molti blogs di sinistra lo linkano.

Ora mi/vi chiedo: come è possibile che in un paese dove più del 70% della popolazione vota centro-destra ed estrema destra, il web sia monopolizzato dall’opposizione?

Come ho detto più volte la rete non è lo specchio fedele del paese. E c’è da dire che essere in testa nella classifica di Blogbabel non è indice di qualità. Infatti Blogbabel funziona tramite links. Non parliamo quindi di qualità ma di quantità di persone che seguono questi blog, che li commentano, che li linkano. Insomma il web pare essere territorio delle opposizioni. Non è un mistero quindi che molti di destra (Carlucci) cerchino continuamente di imbavagliarlo.

Io avrei alcune spiegazioni, ma potrebbero essere molto offensive per alcuni. Se qualcuno ha altre spiegazioni è benvenuto.

Annunci

41 commenti

Archiviato in Italia provinciale, politica, spunti di lettura e scrittura

41 risposte a “L’opposizione si è trasferita nella rete

  1. Perché per tenere un blog bisogna saper leggere e scrivere. Quelli che non lo sanno fare – ti ricordi a scuola, quelli che “tanto poi nella vita non serve…”? – ecco, quelli, sono il 70%.

    😀

  2. si potrebbe altrettanto ribattare che la sx è sempre stata parolaia e incline alla masturbazione mentale.
    una grande, colossale corrente non di pensiero, ma di mugugno benaltrista e moralista, piccoloborghese travestita da solidarismo socialista, ma con le tasche (e il culo) degli altri.

    tra tutta quella “opposizione” faticherai a trovare del pensiero liberale.

    sono sempre più convinto che la stragrande maggioranza di chi critica e moraleggia su Mr.B. è nella condizione di chi sentendosi “meglio” di lui è frustrata dal fatto di non essere al posto suo.
    disprezza B. e voterebbe per chi amerebbe ripeterne le gesta ma solo con il contegno che la puzza sotto al naso gli conferisce.

    quando c’è stato infatti da intendersi sulla spartizione della roba, roba d’altri, l’accordo è stato fulmineo, idillio d’interessi, altro che conflitto.

    questa è la patria dei WannaB.

  3. Corrado

    Ferrista, condivido appieno.
    Posso quotarti se dovesse servire?

  4. juhan

    Sono d’accordo con Neurobi. Poi la destra se vuole si legge il Giornale e Libero e gli intellettuali “Rivoluzione Italiana” del grande comico sostituito dalle Carfagne nel cuore di papiSilvio perché scarso di tette.

  5. corrado, ben lieto di condividere i miei torti, sia mai che in cambio mi si dia ragione.

  6. il problema juhan è che mentre ci si fa bellamente portare a spasso offrendogli l’anello al naso cui attaccare di volta in volta la cavezza della bandana, di papichulo, delle corna sulla foto, ecc. lui ed i suoi confratelli della congregazione dell’arco costituzionale ci fottono il futuro.

    gli basta dare il là, e subito attacca la musica e i danzanti si scatenano in tarantolati girotondi.

    sembra il circo, ma non è.

  7. @Ferrista:
    ok, ok, tutto vero,
    ma non confondiamo certi politici con chi li vota e, a maggior ragione, con chi non li vota più.

  8. weissbach,
    it’s a long way to tipperary 😀

  9. “Io insisto. Il punto è che a tutta questa faccenda è interessato solo chi legge i giornali e chi segue i blog (più i secondi dei primi)….”

    http://lenoteamargine.blogspot.com/2009/05/io-insisto.html

    Giuro, sui miei figli, che non ho copiato. 😀

    Però tutto questo, purtroppo, conferma la tesi: l’opinione pubblica italiana è in stato comatoso.

  10. In realtà non è un fatto di opposizione/maggioranza, ma di destra/sinistra. Così negli States, e presumo nella maggior parte d’EU. A sinistra ci sono più bloggers. Credo sia un fatto culturale.

  11. mh, ma la destra in italia, o qualsiasi cosa si intenda per ciò che sta tra brunico e lampedusa, non esiste.
    semplicemente

    a meno che vogliamo far passare per destra un pezzo di socialismo inacidito e ricoperto di muffe democristiane.

  12. Scrivendo sui blog si scopa poco…

  13. c’è chi preferisce la qualità alla quantità.

  14. E’ anche vero che scrivere e leggere è ciò che ci distingue dalle bestie.
    Scopare, invece, è quello che ci rende più simili ad esse.

  15. nurobi, dissento.
    tra le “bestie” c’è solo un primate per il quale l’accoppiamento avviene per piacere e per funzione di interazione sociale nel gruppo.

    per tutte le altre vale il motto “non lo fo per piacer mio (omissis)”

    dunque ciò che avvicina l’uomo alle bestie è la riduzione del copulare al solo fine procreativo.

    oh… ohibò!

  16. Condivido l’opinione del Ferrista ma sottoscrivo anche quella di Neurobi. Nel senso che poiché il PdL è votato dalle masse, e le masse hanno un livello d’istruzione medio-basso, allora si spiega l’arcano. Ciò vale per tutti i partiti maggioritari: l’ex-DC per esempio, il labour inglese ecc.
    Allo stesso tempo molti sinistri sono imbalsamati nella masturbazione mentale di cui parlava il Ferrista. In poche parole mentre loro parlano e disquisiscono Berlusca prende voti.
    Vale anche per chi non è di sinistra coem il sottoscritto: noi liberali parliamo parliamo e nel frattempo veniamo inchiappettati da sx e dx.

    Ah, dimenticavo c’è un blog di destra in cima alla classifica: Grillo. 😀

  17. cribbio, ecco dov’è finito Uòlter!
    si nasconde sotto i panni di fabristol 😀

    “condivido, ma anche”

    oh myself!

  18. cosa si fa pe campa’ 😀

  19. Per Ellekappa

    Ti credo. 😉 e comunque sembra che la cosa ormai sia nota a tutti. Abbiamo scoperto l’acqua calda.

    Per Filippo

    io scrivo pochissimo!!!! 😀

    E comunque ragazzi vi siete divertiti tanto in mia assenza eh. io sono andato a vedere questo oggi:

    http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/esteri/formaggio-corsa/1.html

    peccato che però non ho visto niente perché l’autostrada era intasata. Vabbè tanto pioveva…

  20. Paolo

    Perchè a sinistra si ha più tempo da perdere mentre a destra si lavora.
    Basta vedere anche le manifestazioni.

  21. PEr Paolo

    😀 Giusto!

    P.S.

    ci sono blogger famosi di destra alternativa?

  22. il ferrista, intendi dire che quell’unico primate sarebbe l’uomo? In realta’ ci sono molte specie di primati (e.g. i Bonobo) che hanno un’intensa attivita’ sessuale non finalizzata alla procreazione ma, al contrario, proprio a fini sociali, nemmeno tanto “di coppia”…

  23. V

    Tutti comunisti questi blogger 😉
    Eccone un altro http://www.timesonline.co.uk/tol/comment/columnists/guest_contributors/article6360547.ece di questi columnist. Sorry communist!

  24. ecco hronir, quelli intendevo!
    l’homo sapiens sapiens non è primate, almeno non è quella la sua definizione.

  25. Ah, ok, sì, scusa, il ferrista: avevo frainteso il senso del tuo commento. Del resto sono completamente d’accordo 🙂

  26. Corrado

    Ah… dimenticavo…
    In realtà non è che si sia trasferito nulla.
    I Bloggers non sono mai stati particolarmente destrorsi, se escludiamo l’ottimo Vandea Italiana( XD 😛 ).
    O in alternativa potremmo dire che al prossimo avvicendamento di governo, i bloggers si sono trasferiti alla maggioranza, senza però che ci sia stato un effettivo spostamento.

  27. Beh se tu consideri che qeusto stesso blog era all’opposizione anche con il goerno Prodi puoi immaginare… 😀
    io sono sempre all’opposizione.

  28. l’opposizione è ciò che distingue l’uomo dalla bestia.
    a cominciare dal pollice.

  29. juhan

    @ il ferrista
    ma l’indice di gradimento?

  30. Oh gesu’ ferrista ma come ti vengono fuori cosi’!!!! 😀
    dovresti fare il cabarettista. 😉

  31. ecco, siccome il mio futuro da metalmeccanico si fa di ora in ora più incerto…

  32. juhan, intendi l’indice di gradimento medio?

  33. z3ruel

    Forse è perchè chi è in minoranza le deve provare tutte per rincorrere e colmare il gap? Era così anche prima delle ultime elezioni?

  34. juhan

    ferrista for president!
    anzi:
    FERRISTA FOR PRESIDENT!!

  35. 😀

    non riuscirete a candidarmi, caro Voltaire!

  36. fabri, con una mano e mezza non riesco nemmeno a fare il cameriere 😉

  37. Oh dio, che ti e’ successo?

  38. “Perché per tenere un blog bisogna saper leggere e scrivere. Quelli che non lo sanno fare – ti ricordi a scuola, quelli che “tanto poi nella vita non serve…”? – ecco, quelli, sono il 70%.”

    ecco vedi, a sinistra pensano che basta saper leggere e scrivere per essere un’intellettuale, quindi si fanno un bel blog per autocompiacersi.

  39. astro, il blog come la medaglietta da appartchik di brezneviana memoria?

  40. @ astrolabio

    giuro, sono venuto a leggere solo per vedere se ci fosse stato un tuo commento 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...