Luglio infuocato

beppe-grillo-v-day

Ora sì che ci divertiamo.

Annunci

15 commenti

Archiviato in Uncategorized

15 risposte a “Luglio infuocato

  1. Dove trova il tempo (tra un complotto dei produttori di detersivi e il controllo di telefonini in grado di cuocere le uova) di fare anche politica?

    Il PD è messo già male così, non ha bisogno di affossarsi del tutto con Grillo…

  2. Vedrai la guerra intestina che si svilupperà. Questa èla volta buona che i dalemiani se ne vanno da una parte e i rutelliani dall’altra. Il partito deflagrerà su se stesso.
    E berlusconi aspetterà di veder passare il cadavere sul fiume.

  3. Paolo

    Risate grasse a cui aggiungiamo anche la questione morale ^_^

  4. juhan

    Siamo seri, per favore!
    Beppe Grillo è un provocatore, un ciarlatano, non un politico. Come dice Francesco in un altro blog “beati i paesi che non hanno bisogno di beppe grilli”

  5. sepolto dannunzio non siam più capaci nemmeno di recitare decentemente la nostra decadenza, siamo al grottesco sbracato.

  6. Corrado

    Beh era prevedibile..
    Erano anni che aspettavo lo facesse. Anzi, mi stupisce che non lo abbia ancora fatto Travaglio!

  7. Non ho mai amato troppo questo personaggio, però stavolta credo d’aver capito cosa intende con “il nulla” e approvo la sua mossa. 🙂

  8. Luca

    A me fanno tanto, ma proprio tanto, anzi direi tantissimo, ridere quelli che dicono che Grillo è un comico o un ciarlatano e non un politico (e questa sarà anche la linea del PD), e non può candidarsi perchè: “la politica è una cosa seria”! Ahahahahahahahahahahahahahahahahahhah.
    Non ma veramente ci credete? Ma avete veramente visto chi siede in parlamento? Ahahahahahahahahahah.
    Penso che Grillo sarebbe il parlamentare meno comico dal 1994 ad oggi.
    Inoltre se davvero è solo un ciarlatano, uno stronzo qualunque, allora mi chiedo: perchè preoccuparsi tanto? Non lo voterà nessuno alle primarie, no?!

  9. juhan

    La situazione di merda in cui siamo impedisce di vedere alternative al berluschismo clerico-fascista. E si va su Beppe Grillo.
    Capita qualcosa di simile nei paesi civili?
    O crediamo di poter uscire da questo stato o saltiamo sul carro di papi. E le ragazze tutte nel Letto Grande. Poi diventano ministre.

  10. emax

    Concordo con Luca. D’altro canto se la situazione non facesse così schifo e ci fossero valide alternative, probabilmente Grillo non avrebbe lanciato questa provocazione, visto anche che aveva detto che non sarebbe mai sceso in politica.
    Ciò detto penso proprio che voterò per Grillo alle primarie, sempre che ‘sti pezzenti non abbiano la faccia tosta di chiedermi un euro per il voto.

  11. SArebbe anche interessante, scientificamente parlando, vedere come un esemplare di Homo sapiens grillus con condanna per omicidio colposo magari eletto in parlamento, possa proporre una legge contro l’elezione di chi è condannato, senza arrampicarsi sugli specchi.
    Sarebbe interessante soprattutto per far capire ai gillini l’idiozia di una legge del genere.
    Grillo su facce ride, fatti eleggere e poi espelliti da solo.

  12. emax

    @fabristol: giusto, infatti è un’altra incongruenza, che fa pensare a provocazione più che ad atto serio (detto di un comico poi…)

  13. Ma è ovvio che è una provocazione. Ci provò pure Pannella e lo mandarono via a calci nel sedere. Figurati se fanno entrare Grillo! Lo ha fatto per creare scompiglio, sondare le reazioni o forse come dice Malvino per far salire il suo blog sulla classifica di BlogBabel. 😀

  14. Luca

    Esatto, ma lo capirebbe anche un bambino….ma allora perchè reazioni tanto veementi?????
    Non capisco inoltre come in questo paese – al di là del fatto che si possa condividere o meno una reale candidatura – non ci si stupisca per un capo mafia o per una troia che siede in parlamento, ma ci si scandalizzi invece per uno che negli ultimi 20 anni ha portato avanti da solo delle battaglie bellissime, il cui valore è indiscutibile, e che né la destra né la sinistra si sono mai sognate di inserire nei loro programmi.
    Poi avrà detto anche tante cazzate per carità, ma confronto ai personaggi che popolano la politica…..lui sembra un Dio.

  15. Corrado

    Molte, per non dire la grandissima parte delle battaglie di Grillo sono semplicemente demagogiche, come ad esempio i due V-Day, o la storia dell’auto ad aria che in realtà era una farloccata e mille altre cose.
    Poi, sicuramente non sarà peggio di chi siede ora al parlamento, ma neppure tanto meglio, soprattutto perchè, come già Tonino fa il santo e il diverso, ma lui stesso non ha le carte per mantenere le promesse che fa(se consideriamo il programma dei V-Day): un po’ come se ci si aspettasse che papi facesse una legge contro il conflitto di interessi e sulla libertà di stampa.
    Spero di sbagliarmi, ma se venisse eletto io vedo uno scenario non dissimile da quello attuale: una sinistra clericale che non fa opposizione perchè è in soldoni d’accordo con la destra clericale, anche se tutti fanno finta di no, ed una sinistra antiberlusconiana che altri programmi non ha che andare contro a Berlusconi.
    Come disse qualcuno, sono i Travaglio, i Santoro e i DiPietro che fanno restare al potere Berlusconi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...