Organismi estesi

26-23Ormai è accertato che il rapporto madre-neonato è costituito da comportamenti innati e quindi inconsci. Quando il neonato produce il suo pianto caratteristico nel corpo della madre si attivano aree del cervello che andranno poi ad attivare la produzione del latte nel seno. Si chiama “milk ejection reflex” o MER. E’ un riflesso involontario a cui la madre non può opporsi. Trattasi di un comportamento parassitico in cui uno dei due individui “comanda” l’altro attraverso un sistema di fenotipi estesi. Il pianto produce anche ansia e comportamenti materni nella madre. Non è una richiesta ma un comando specifico con relativa minaccia: “se non mi allatti io continuo a piangere e attiro predatori”. Similmente alcuni uccelli appena nati hanno all’interno della bocca macchie rosse che attivano un riflesso nell’uccello madre che la costringe a infilarci il cibo.

Il neonato (così come qualsiasi organismo) non è un sistema chiuso ma in continua comunicazione con l’ambiente e gli altri organismi. Gli organismi estesi possono influenzare e letteralmente comandare altri organismi sfruttandoli a proprio vantaggio. I comportamenti degli altri attivano nei nostri cervelli aree e riflessi fisiologici innati. La seduzione femminile è un caso emblematico e particolarmente potente. L’organismo esteso femminile può manipolare gli organismi altrui (anche milioni di altri organismi se si utilizza una protesi visiva come la televisione) in millisecondi. Io lo trovo affascinante e inquietante allo stesso tempo. cat-standing

Oggi ho letto questa notizia sulla BBC che mi ha incuriosito (e alla fin fine dato l’input per scrivere questo post). I gatti producono delle fusa per chiedere cibo che se analizzati sono molto simili come frequenze a quelle di un pianto di un bambino umano. E alcuni esperimenti hanno mostrato come i padroni dei gatti si sentano spesso costretti da quel tipo di fusa a dare cibo al gatto.

Ci sono alcune possibili spiegazioni: la prima è che nei mammiferi o nei vertebrati in generale i suoni acuti e di quelle frequenze sono genericamente associati al pianto di un piccolo. Quindi il gatto sfrutta un comportamento infantile (neotenia) per parassitare gli umani. Oppure trattasi di evoluzione simbiotica tra gatti e umani. E in quest’ultimo caso significherebbe che sono i gatti ad averci parassitati e non il contrario, ma questo i padroni dei gatti lo hanno sempre saputo. 😀

Ascoltando le fusa del gatto che chiede cibo in effetti ti dà una sensazione di ansia difficile da controllare. Sarebbe interessante condurre un esperimento per misurare il milk ejection reflex in donne in allattamento quando un gatto fa le fusa. E’ possibile che le fusa del gatto siano capaci di far scattare il riflesso al seno nelle femmine umane. Anzi mi sa che ora scrivo una e-mail agli autori per suggerirlo.

Annunci

11 commenti

Archiviato in scienza, spunti di lettura e scrittura

11 risposte a “Organismi estesi

  1. La teoria del fenotipo esteso è la cosa più affascinante che mi sia mai capitato di leggere!
    E’ stata per caso sviluppata oppure rimane una delle tante idee brillanti di Richard Dawkins?

  2. Ciao Junkie.
    intendi se la teoria è stata sviluppata dopo Dawkins da altri? Sì credo di sì. Ieri ho letto una pubblicazione scientifica sull’argomento, anche se comunque non sono un esperto in pubblicazioni evoluzionistiche.

  3. Quando alcuni post fa sostenevo che il sesso ci rende uguali alle bestie e sono stato “assalito” con le solite scialbe chiacchiere sul presunto “sesso ludico” che è solo dell’uomo, io mi riferivo proprio alla visione delle nostre reazioni che viene descritta in questo articolo. Confondiamo continuamente reazioni istintive per voluttà e ci teorizziamo pure sopra 🙂

  4. Cachorro Quente

    La domanda è: come sono le fusa dei felini selvatici?

    “Il pianto produce anche ansia e comportamenti materni nella madre.”

    E non solo nelle madri. Quando ho fatto un’esperienza in un ospedale pediatrico africano alla fine del giro delle mie stanze avevo credo la pressione alle stelle; facevo francamente fatica a concentrarmi per visitare i bambini mentre piangevano.

  5. Cachorro Quente

    P.S. dicci se gli autori ti rispondono!

  6. Le fusa dei felini selvatici?

    lo stavo per scrivere sul post lo sai? In effetti se un gatto non addomesticato li dovesse fare l’ipotesi evoluzione parallela con umani va a farsi friggere. Però rimane in piedi l’ipotesi secondo cui ci sono delle frequenze in comune tra i mammiferi che hanno lo stesso significato biologico. E questo è affascinante.

    Sì mi hanno risposto ma non so se interpretare la risposta della ricercatrice come positiva o come un “assecondare il pazzo”.

    “Nice idea maybe we can do something on this. Stay in touch.”

    Propendo per la seconda… 😀
    in effetti ora che ci ripenso proporre un esperimento con madri in allattamento affianco ad un gatto che chiede cibo e un elettrodo piantato nelle tette è da psicopatici!!!!! Forse ho esagerato… mah

  7. Vorrei una spiegazione anche per questo:

    🙂

  8. Trattasi di organismo molto esteso…. esteso sulle gambe altrui!! 😀

  9. Volevo dirti che, benché io a volte possa sembrare bislacco nei giudizi e nei commenti, io apprezzo tantissimo i post di argomento scientifico e pure la raffinatezza estetica con cui scegli gli header del blog 🙂

    😉

  10. Grazie Neurobi!
    E io apprezzo tantissimo i miei commentatori più assidui come te! 😉 grazie del supporto

    p.s.

    guarda che io entro spesso nel tuo blog. Ma io commento pochissimo negli altri blog, è un mio difetto.

  11. Barbara

    “E` un riflesso involontario a cui la madre non puo` opporsi.”
    All’incirca come l’eiaculazione. L’allattamento da` piacere fisico alla mamma (e, almeno a occhio, anche al neonato). Non solo la madre non puo` opporsi, ma neppure vuole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...