“L’unica guerra vinta dall’Italia”

Ora che sono tutti presi da questa riscoperta dell’Insulo de la Rozoj sarebbe interessante chiedere ai politici nostrani cosa farebbero se un altro ingegner Rosa fondasse un nuovo stato. Io conosco già la risposta.

Annunci

10 commenti

Archiviato in Italia provinciale, politica, tristezze

10 risposte a ““L’unica guerra vinta dall’Italia”

  1. Pare che a contare i denti ai francobolli, in quella stagione fossero in pochi, certo, isolarsi non credo sia la soluzione. 😉

  2. L’ho scoperta da poco tramite l’articolo del Corrierone. Eppure sono cresciuta per 20 anni a pochi chilometri da lì… chiederò ai miei.
    Però… affascinante utopia questa vicenda… vien voglia di farla rivivere come discussione.

  3. Certo che un’isola libertaria fondata da un ex-repubblichino… Mah.

  4. Yoshi

    dall’articolo:
    figlio di un ufficiale del Regio esercito, ex soldato di Salò, poi di­sertore e in quanto tale condannato dal tribunale della Rsi”

  5. Yoshi

    a pensarci, forse è probabile che sia lui l’ex soldato, la frase però non è chiara.
    vabbeh, facciamo tutti le nostre cazzate da giovani

  6. Ed è stato pure perseguito dal tribunale della RSI.
    E poi ricordiamoci che a quell’epoca c’era la coscrizione militare obbligatoria per quelli sopra la linea Gotica nella RSI.

    Post: io comunque ho trovato nei giorni scorsi altro materiale da youtube, nel mio blog riguardo all’isola.
    Ciao.

  7. Scusa, ho sbagliato il linkaggio (forma moderna di linciaggio):
    Maledetto leghista sardo! 😀

  8. Eccomi Lector! Sì ho letto dall’oca. Ora mi leggo pure l’articolo di Science. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...