Neanche poi tanta “allegria!”

Da quello che leggo in rete e dalla rapidità con la quale la notizia è scesa dalle prime pagine dei giornali, la morte di Mike non ha destato tanto sconcerto. O meglio la gente sembra che abbia rilasciato tutta la rabbia covata per cinquanta anni contro questa figura. In giro si sente solo dire che Mike era un mediocre, che rappresentava l’italiano medio-cretino e che non valeva una cippa. Diciamo che la mia vita non è cambiata quando era in vita, men che meno ora che è morto, ma mi sembra un po’ troppo cattivo prendersela con il vecchio Mike. In fondo, come dicono, rappresentava tutti gli italiani, nella loro imperitura mediocrità, compresi forse quelli che ora se ne lamentano.

Io comunque me lo voglio ricordare così (arteriosclerotico):

Annunci

17 commenti

Archiviato in tristezze

17 risposte a “Neanche poi tanta “allegria!”

  1. sam

    mah… continuo a ritenerlo un monumento alla mediocrità…

  2. Anch’io Sam, ci mancherebbe. Però c’è modo e modo di dirlo e soprattutto lo si sarebbe potuto dire anche prima della sua morte.

  3. Vorrei far notare che su Repubblica.it la notizia della sua morte è finita in fondo alla pagina insieme allo sport.

  4. Storie di Bristol: dove posso mandarti (domani sera) due righe senza interferire con il blog? Io sto qui: info@moondance.it
    Ciao.

  5. juhan

    Mamma mia!
    Popinga la roba (non in quel senso! i documenti) glie li porto io, se Fabristol mi ospita, chiedo asilo!

  6. Ed è così vero quel che scrivi che sei l’unico a farlo.
    Grazie.

  7. juhan

    mi sono confuso, correggo s/li/la (con Ubuntu funziona, qui prima mi ha dato errore)

  8. Dopo i “pipponi” sulla sua prigionia, gli aiuti al partigiano Montanelli, sarà davvero ricordato solo per le sue televendite inutili, di oggetti inutili rivolte a un pubblico uguale a lui.

  9. Corrado

    A me Mike piaceva.
    Sono cresciuto coi suoi Telequiz quando i miei mi lasciavano a casa per fare compagnia a mia nonna, se avevano impegni di lavoro o altro!
    Mi faceva spaccare dalle risate. E le sue apparizioni in combo con Fiorello erano molto più comiche e meno volgari di certa TV che ora va molto di moda.
    Per il resto va ricordato per quel che era: un presentatore TV, non un santo nè un eroe.

    Manzoni direbbe “vergin di servo encomio e di codardo oltraggio”, io mi ritengo così!

    Le stesse persone che ora lo criticano, sono quelle che ieri stavano attaccate alla TV quando era in forma.
    Tristezza!

  10. PEr Popinga

    ti mando una e-mail stasera.

    Per Juhan
    certo che ti ospito. Ospito tutti gli esiliati per motivi politici. 😀

    Per tutti

    Quello che volevo dire inoltre è che c’è stato di peggio in TV e Mike era solo un inconsapevole strumento del potere berlusconiano. Ma se pensiamo alla De Filippi e a Boncompagni che hanno avuto come fine politico l’istupidimento delle masse e che in meno di venti anni hanno creato una massa di ragazzini deficienti ed ignoranti. Insomma in confronto alla De Filippi e a Boncompagni Mike è un agnellino la cui unica colpa era quella di essere poco sveglio, ma che almeno ci ha tenuto compagnia senza infamia e senza lode.

  11. Concordo.
    Se quand’ero piccolo Mike lo detestavo abbastanza,
    adesso* gli voglio quasi bene, nonostante le sue colpe.
    Colpe più colpose che dolose.

    * nel senso di “recentemente, anche prima che morisse”

  12. juhan

    @ fabristol
    Grazie ma no, soffrirò qui nella Padagna, sono ai confini con la provincia di Cuneo, tra i contadini: non abbiamo niente da invidiare ai bergamaschi. Quelli di Varese invece hanno più soldi.
    E poi non guardo mai la TV, passo il mio tempo a leggere i blog, quelli buoni 😉

  13. Oh, bella lì: bravo. A che serve prendersela con Mike, quando ogni rete ha i suoi quiz, seguitissimi? E le alternative ci sono, diciamolo. Eppure mainstream=quiz, c’è poco da fare.
    In questa prospettiva mi sembra un po’ paradossale definire Mike un mediocre tout court: era uno che ha avuto molte intuizioni anticipatorie e che negli anni 70 aveva già in mente la tv del 2009.

    E visto che ci siamo, non credo neanche nel complotto per l’instupidimento delle masse ordito dalla defilippi, ecco. Non seguo i quiz, ma i talent sì, assieme ai tg e agli approfondimenti.

  14. Kirbmarc

    Credo di essere una delle pochissime persone in Italia a non avere MAI visto un programma di Mike Bongiorno. Del resto, non guardavo molta televisione,cartoni (da piccolo), film e telefilm a parte-e ora che ho Internet non la guardo proprio più. Lo ricordo solo dalle sue pubblicità con Fiorello, quindi non ho sentimenti di ammirazione o fastidio nei suoi confronti , e la sua morte è una notizia che mi lascia abbastanza indifferente.

    Dal punto di vista umano, è vissuto a lungo, quindi la sua morte non credo sia uno shock per nessuno, parenti compresi.

  15. Paolo

    Mi sembra che in questi giorni stiano andando alla scomparsa molto meno spazio di quanto meriti.
    Innanzitutto parliamo di una persona che ha dato un contributo fondamentale alla nascita della Rai, insegnando in pratica l’italiano gli italiani, senza contare poi che alcuni dei suoi programmi, avevano anche una discreta valenza culturale, perlomeno per l’epoca. Ha dato il via ad una nuova rivoluzione televisiva, prestando il suo volto e la sua esperienza alla nascita delle televisioni private nazionali, ed ora non pago di una vita ricca di successi professionari era pronto ad una nuova avventura su Sky.
    Potrà piacere o non piacere, questo è sicuro, però stiamo parlando di un uomo di ben altro spessore rispetto a quella “macchietta” che molti ci stanno propinando in questi giorni.

  16. Paolo

    Scusate per gli errori di battitura, ma avevo cancellato un pezzo e poi l’ho riscritto, ed alcune cosettine si sono sovrapposte.

  17. Non avevo mai visto questo filmato (mea culpa): certo adesso la lettera di Totò e Peppino ‘Signorina!’
    passa al secondo posto…;)
    Bye

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...