Bring back the horns where they belong!

Dee Snider (nella foto in versione casalinga), leader della hair-metal band Twisted Sister, ha lanciato un nuovo blog “denuncia” per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’uso sconsiderato delle corna metal in contesti che non sono appropriati. Il gesto delle corna così caro alla comunità Metal fu inventato da Ronnie James Dio e in questo c’è qualcosa che ci riconduce all’Italia. In breve il meme corna fu adottato da vari gruppi metal e da tutti i fan. E’ un modo per riconoscersi in un gruppo, per identificarsi nella comunità metal. Il meme però, come buona parte della cultura metal, ha incominciato ad invadere altre culture e oggi è usato a sproposito in tutti i mainstream media. Dee Snider vorrebbe tornare alla purezza originale, riappropriandosi di un gesto settario. Ovviamente la sua è una trovata goliardica ma è un segnale dei tempi che cambiano. La cultura metal ormai è mainstream, anche grazie a lui visto che l’hair metal degli anni 80 entrò nella cultura pop grazie ai video dei Twisted Sister, dei W.A.S.P. ecc su MTV. Tutti i gruppi o cantanti pop di oggi inseriscono elementi metal nel loro repertorio. Perfino il growl e lo scream sono stati sdoganati e si possono sentire in radio. Incredibile fino a 15 anni fa.

Comunque esiste un modo per mantenere la purezza dell’Heavy Metal: insegnare ai propri figli la retta via! Così la tradizione non morirà mai e il Metal vivrà per sempre! Un esempio? Mio nipotino alla batteria ha già assorbito la tradizione. Horns up Andrew!!

Annunci

13 commenti

Archiviato in da ridere, musica ganza, spunti di lettura e scrittura

13 risposte a “Bring back the horns where they belong!

  1. simona

    comincia bene tuo nipotino, molto carino, quanti anni ha?

  2. Oddio sono passati così in fretta questi anni qui in UK da quando è nato che mi sembra un anno. Dovrebbe averne 4 ora.

  3. Purtroppo è notizia di poche ore fa, a Ronnie James Dio è stato diagnosticato un tumore allo stomaco e il suo tour europeo cancellato.

  4. d-K

    Fabristol, hai un nipote che promette molto bene… Grandioso!

    Nell’eventualità decida di riprodurmi, spero mio figlio diventi così o, se femmina, così: http://www.youtube.com/watch?v=s_4aGXTHo7w

    P.S.: cazzo, non lo sapevo di Dio… speriamo bene…

  5. Eh il folletto del metal ha un certa età, 68 mi pare. Mi spiace tanto anche a me. Avevo comprato i biglietti per il 30 novembre qui a Bristol, pensa te! E aveva tanti progetti per il futuro sia come solista sia negli Heaven and Hell. Se ci lascia Dio il mondo del metal soffrirà una grossa perdita.

  6. Speriamo bene per Dio. Lo “sdoganamento” del metal mi lascia decisamente scettico: preferirei evitare che la mia subcultura venisse stritolata nel tritacarne fintobuonista. Not everything goes, ma temo che dovrò sopportare pazientemente…

  7. Purtroppo lo sdoganamento del metal è già in atto ma anche perché molti metallari lo vogliono. MTV ed ora internet lo hanno reso mainstream. Il problema è che questo condiziona la qualità delle band perché se un gruppo di ragazzine svezzate a Laura Pausini decidono di seguire qualcosa di metal il mercato si deve adattare a loro e non viceversa!

  8. No, la morte di Dio no! 😥

  9. d-K

    Fabri, a proposito di sdoganamento del metal, qualche giorno fa mentre gironzolavo tra i canali ho beccato “Back in black” su X-Factor… presentata da Facchinetti figlio… Sono ancora stordito… :-S

    Non c’è confronto: http://www.youtube.com/watch?v=tXaZmY52gHM

    Comunque, sono completamente d’accordo con quanto hai scritto: vedi lo sdoganamento del dark/gothic attraverso gli emo… E’ come se avessero tatuato Hello Kitty in fronte a Peter Murphy. Per rendere maggiormente commercializzabile un certo genere devono, inevitabilmente, smussarne tutti gli aspetti “estremi”, ovviamente non li interessa minimamente che così facendo non fanno altro che snaturare questo stesso genere rendendolo inutile paccottiglia “vetrinizzata”.

    A quando il duetto Laura Pausini – Ghaal? (Ovviamente con immolazione della prima in una chiesa in fiamme) 😀

  10. Beh no aspetta! Pausini e Ghaal assieme è di un tresh colossale. Assolutamente da vedere, pagherei per un concerto del genere. Pensa: mentre la Pausini canta con la sua voce da usignolo Ghaal che ruta a tutto spiano e nel finale le stacca le orecchie a morsi. Poi ovviamente l’impalamento in una chiesa in fiamme. 😀

  11. Pingback: Ronnie James Dio ha un tumore | speciale in Liquida

  12. giuseppe

    XFactor,Laura Pausini,Tiziano Ferro,Madonna,Duran,Spandau,Morgan,…….ecc,
    mentre si danno FUOCO da soli, io ascolto i Tesla.
    Il r’n’r non ha tempo,eta’,sesso,nazionalita’,colore politico,fede religiosa, il R’n’R ha solo uno scopo: UNIRE TUTTI GLI UOMINI E DONNE DELLA TERRA sotto un solo cielo,quello dell’AMORE.
    Papa’ di Andrea Rock, il bimbo che ha capito come usare le corna……

  13. Bravo Giuseppe! Sono d’accordo. Bruciamoli tutti sotto il cielo dell’Amore! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...