La foglia di fico del PdL

“All’interno del centro-destra alcuni parlamentari ritengono che il legislatore possa correggere le verità scientifiche, mediche. Questa idea giacobina della funzione legislativa è pericolosa”.

Bene. Perfetta. Chi l’ha detta?

A) Emma Bonino

B) Paola Binetti

C) Pierluigi Bersani

D) Benedetto della Vedova

E) Beppe Grillo

Dài su è facile. Qui la risposta.

Capisco anni fa, quando ancora la vera natura sfascista di questo governo non era ancora concepibile e si voleva piantare un semino di liberalismo dentro il PdL, ma ora? Ma ora Benedetto, Benedetto! Sei come un ebreo iscritto al club bocciofilo delle SS, come una cozza gratinata dentro il latte col Nesquik, come una vagina in un video hard di Marrazzo, come un liberale laico dentro il partito del Popolo delle Libertà. Perché?

Annunci

12 commenti

Archiviato in Uncategorized

12 risposte a “La foglia di fico del PdL

  1. liviofanzagasantosubito

    Mi sono permesso di riportare integralmente questo post all’interno del nostro blog citandoti perché oggi é davvero una ciliegina sulla torta… Approfitto per l’occasione per invitarti a fare un giro qui: http://fanzagate.wordpress.com

  2. “come una cozza gratinata dentro il latte col Nesquik”

    Direi che l’immagine è perfetta.

    😀

  3. non trovo contraddizioni in un ex-membro (ops, bisogna misurare le parole in questo periodo) in quota radicale del Parlamento Padano di Chignolo Po. Direi che è corerente nel suo vivere bipolare.

  4. juhan

    Ho poca memoria ma mi sembra, potrei sbagliarmi, che Pannella avesse affittato tutto il partito Radicale a Silvio e poi ci fossero stati problemi nei pagamenti. Ma forse mi sbaglio, i libertari non possono aver fatto una cosa così. Mi sembra che Taradash, Rutelli, Capezzone e chissà quanti altri fossero sfrenati libertari, potrei sbagliarmi.
    Tu pensa che Fini era considerato fascista; prima ancora Ciancimino era sindaco e Joseph Alois un promettente allievo (di questo ne sono certo, poi le cose si sono messe male per il suo capo e ha dovuto ripiegare su un’altra carriera).

  5. Per liviofanzagasantosubito

    Prego, prego e’ un piacere.

    Per ellekappa

    direi che fa anche schifo come immagine 🙂

    Per Peppe e Juhan

    Purtroppo e’ nella natura dell’essere radicale quella di essere a cavallo tra due schieramenti. Da una parte le liberta’ civili, dall’altra quelle economiche. In realta’ a sinistra non ci si batte piu’ per le liberta’ civili e a destra non ci si batte per quelle economiche. Appunto per questo sarebbe ora per i radicali sparsi qua e la’ di andarsene dal PdL e dal PD. L’idea dell’infiltrato che propone temi liberali era buona un tempo ma impraticabile oggi in partiti fascisti dove, come ci ha ricordato ieri Silvio, non c’e’ posto per idee diverse da quelle del capo.

  6. Giovanni

    Perchè Benedetto fa questo? Perchè deve sdebitarsi con Silvio che l’ha fatto nominare in un importante ente economico (non ricordo quale, sorry) prima e dopo l’ha fatto diventare senatore.

  7. Insieme agli amici che hanno lasciato i commenti, siete un tantino ingenerosi con DeV. In effetti è come la succitata vagina: triste e asciutta.
    Ma che deve fare un povero liberale di sinistra se la Sinistra è ridotta in questo modo.
    Anche Capezzone, Vito e la Roccella hanno scelto il Cav. Anche Rutelli è dovuto andar via dal PD.

    Sono tempi difficili.

  8. della Vedova allegra. 😉

  9. Si salva solo la Bonino.
    BdV può sempre chiedere asilo nel ranch di Bush jr.
    Non faccio per vantarmi, ma la vera natura dei governi di Silvio mi era già nota nel 1994.

  10. Beh insomma BDV almeno sulla laicità e diritti civili se la cava con un sufficiente provandoci per lo meno, per il resto lasciamo perdere!.
    Francamente nonostante di economia Libertiamo non parli mai (e questo la dice lunga su molte cose!), BDV non lo aggregherei coattamente con Capezzone e Roccella e Rutelli.
    BDV è parlamentare, non senatore e mi pare che se continua così sarà anche la sua ultima legislatura per motivi superiori. 😉
    Il problema non è Bush Jr o altre fandonie, il problema è che in Italia i liberali liberisti e libertari non esistono.
    Possono esistere forme spurie o forme di mediocre politica moderata o pseudosaccente che però non è nè in grado di avanzare con le proprie gambe, nè di essere coerente e di puntare i piedi quando deve.
    Non hanno progetti e idee chiare di cosa siano e cosa vogliano proporre con tali nomi: questo vale per Libertiamo come per i Radicali.
    Insomma qui non abbiamo nè i Westerwelle, nè i Ron Paul, men che meno le Herold.
    Mi pare ovvio che BDV & Co. attendano solo che passi la tempesta o che vengano buttati fuori con essa. 😉
    Ovviamente spetta agli altri compiere la mossa.
    Il problema è che il sistema bipolare tende di fatto a costituire una tripla forma di governance: parlamento, partito, governo con Re Silvio sono una cosa sola, la logica della maggioranza vige e domina su tutto.
    Idem se ci fosse il PD.
    Ergo non c’è minoranza, opposizione, dissonanza, prese di posizione valide che contino.
    Altro che democrazia o partito all’americana, a parte che bisognerebbe poi capire a quale partito faccia riferimento il PDL (visto che guarda tutto fuorchè al GOP Old Right)!.
    Certamente BDV non mi ha mai soddisfatto politicamente fin dall’epoca dei RL (che avevo pure sostenuto) criticandoli per il loro scarso decisionismo e poca lucidità su temi troppo blandi e organizzazione verticistica.
    I fatti purtroppo mi hanno dato ragione anche nel proseguio delle loro iniziative.
    Vedi ultima bocciatura di Ron Paul su Libertiamo in materia anti-Fed.
    Ciao da LucaF.

  11. Solo una domanda: cosa c’entra Capezzone coi liberali?

  12. Infatti quel coso lì se ne è andato nel PdL a leccare le scarpe di Berlu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...