“Perché tanto odio?”

Lasciando da parte la questione della violenza, delle responsabilità ecc. vorrei concentrarmi sulla parola più usata ed abusata di questi giorni: odio.

“Perché tanto odio?” E’ questa una delle prime cose che ha detto Berlusconi in ospedale. Come “Perché ce l’hanno tutti con me?”, “Cosa ho fatto di male?”, “Perché sono così cattivi mamma?”. I bambini piccoli, così come molti altri vertebrati superiori, vedono il mondo solo dal proprio punto di vista. I bambini piccoli, ma anche il cane se ne avete uno, penseranno che qualsiasi bisticcio in casa sia contro di loro. Non solo, ma non capiscono le conseguenze contro gli altri dei propri gesti. In pratica mancano dell’immedesimazione. Fa parte del carattere degli egocentrici e sappiamo quanto Berlusconi sia superegocentrico. Si è detto da più parti che è inevitabile che un uomo come Berlusconi attragga su di sé sentimenti contrastanti come amore e odio (lo vediamo anche con Obama per esempio) nell’opinione pubblica, ma io dico che a molti esponenti del governo ha fatto anche piacere in passato attrarre questa contrapposizione violenta contro di loro. D’altronde non si basa su questo la discesa in campo di Berlusconi? Eliminare i comunisti che controllano l’Italia, bloccare chi semina odio contro di noi con manifestazioni, girotondi, giornali e tribunali. Davvero Berlusconi sarebbe salito al potere senza il tema dell’odio dell’avversario? Berlusconi ha coltivato nell’orticello della opposizione le piante più spinose, come Di Pietro, e ora se ne lamenta. Di Pietro è una creatura di Berlusconi, è il rovescio della sua medaglia, è lo specchio deformante su cui ogni giorno si guarda. Senza l’odio Berlusconi sarebbe il nulla, non esisterebbe nemmeno politcamente.

Non so perché ma quando ho letto quel “Perché tanto odio?” mi sono immaginato un elefante che passa ogni giorno sopra un formicaio tormentando le sue formiche e ad un certo punto, colpito da una pietruzza lanciata dalle formiche, si chieda: “Perché tanto odio?”.

Annunci

20 commenti

Archiviato in Italia provinciale, politica, spunti di lettura e scrittura

20 risposte a ““Perché tanto odio?”

  1. emax

    io ho la risposta

    🙂

  2. Ah sì! L’ho vista ieri. Fantastica. E’ incredibile come cinque foto possano raccontare una storia dettagliata senza neanche una parola. 😀

  3. Mi aspetto che il Nostro incontri a breve il suo aggressore e magari lo congedi con un “Ti perdono. Va’e non peccare più”. Sarebbe il giusto lieto fine per questo delirio di santità.

  4. “Grazie di cuore ai tantissimi che mi hanno mandato messaggi di vicinanza e di affetto. Ripeto a tutti di stare sereni e sicuri. L’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio”

    Manca solo la resurrezione e l’ascesa al cielo…

  5. Come ho detto prima: “Più odio, più voti”. Alle prossime elezioni il PdL prenderà la più alta quantità di voti della sua storia.
    Ora non potremo più contestare lepolitiche del governo. Oggi alla Camera Fini ha contestato la finanziaria e di tutta risposta Lehner gli ha detto che questo era un altro colpo in faccia a Berlusconi.

    http://www.corriere.it/economia/09_dicembre_15/finanziaria-fiducia-governo_640e5402-e968-11de-ad79-00144f02aabc.shtml

    qualsiasi cosa verrà contestata dalle opposizioni loro ripeteranno alla nausea che sono altri colpi in faccia a Berlusconi. Praticamente Berlusconi ha la strada spianata per fare quello che vuole. Quel duomo è stata la manna venuta dal cielo, sono tutti eccitati nel PdL.

  6. Pezzo molto valido. Ottime conoscenze etologiche. E’ vero, gli animali pensano quasi sempre che ciò che percepiscono sia riferito a loro. Però, se fosse vero quello che dici, la soluzione per l’alternanza al governo dovrebbe essere: meno attacchi a B. e più cosa? più proposte alternative valide, meno insistenza sull’uomo e sulle leggi ad personam (che rottura!) e più informazione sugli atti di governo. Meno concentrazione e più distribuzione di attenzioni. Allora perchè non lo capiscono?

  7. tu perchè lo odi? incomincia a chiederlo a te stesso.

    E non dire che non lo odi. Perchè sosterresti che non esisterebbe politicamente senza odio? Una tesi del genere la può sostenere solo chi odia e – nel contempo – non rispetta la volontà degli elettori.

    Belle le domande retoriche !!
    Soprattutto quando ci sono le risposte, quando ci sono le trasmissioni su Noemi Letizia (è un pedofilo!!), sulla D’Addario (è un puttaniere !!), su Spatuzza (è un mafioso !!).
    Lo amava chi gli ha mandato un fotografo dentro casa? o una puttana già col registratore?

    Pensa un po’ a chi dovrebbe vergognarsi.

  8. Tu leggevi TOTEM comic o sei troppo giovane? 😀

    perché tanto odio?

  9. “E non dire che non lo odi. Perchè sosterresti che non esisterebbe politicamente senza odio? Una tesi del genere la può sostenere solo chi odia ”

    Tuto monto otia. Me pofero racazzo ti Austria, fofolefa zolo scherzare.

    Seriamente: non sono io a parlare di “controllo comunista dell’informazione” pur possedendone il 50%.

    Non sono io a parlare di “comunisti” quando gli ultimi comunisti esistono solo a Cuba, e anche lì sono alla frutta.

    Non solo io a defirmi un matrire.

  10. Per Paopasc

    Infatti non ho mai condiviso le manifestazioni di piazza contro Berlusconi (il No B-day per esempio) perché non danno alternativa né idee. Il fatto è che l’intero paese è stregato da lui. tutti i temi politic nascono e finiscono con lui, i media parlano sempre di lui. Tutto alla fine si risolve in lui.

    Per Neurobi

    Mi spiace troppo giovane 😀

    Per Arci

    Non rispondo alle tue provocazioni. Non sei il mio psicologo.

  11. Leppie

    Arci, lo odia chi gli manda un mafioso come stalliere?

  12. cachorroquente

    “Lo amava chi gli ha mandato un fotografo dentro casa? o una puttana già col registratore?”

    😀 😀 😀
    Della serie: ognuno si prenda le sue responsabilità…

  13. cachorroquente

    P.S.

    “Infatti non ho mai condiviso le manifestazioni di piazza contro Berlusconi (il No B-day per esempio) perché non danno alternativa né idee.”

    Io non ho pensato neanche un secondo di andare al No B-Day… ma col senno di poi, cioè dopo aver sentito dire da più parti che i manifestanti a Roma quel giorno si sono macchiati di istigazione a delinquere, quasi mi pento di non aver partecipato.

  14. bravo, fatti aiutare da lui !!

  15. Sui bambini sono d’accordo, cresceranno e capiranno che loro non stanno al centro del mondo. Sui cani ho qualche dubbio. Sugli anziani invece non vi è nulla da fare, tornano bambini. A parte qualche raro esempio di vecchiardo saggio e pacato, anche il premier non sfugge, in questo atteggiamento, alle manie di persecuzione.

  16. Berlusconi ha fatto del dividere il mezzo per raggiungere e mantenere la leadership. Ma un Paese diviso ha anche delle controindicazioni

  17. Se stava in galera non gli capitava.

  18. Pop
    questa tua battuta ha suscitato l’ilarità generale.
    Non potevi trattenerti, vero?

  19. No, Fabri, non potevo.

  20. Ehm, è stato Paopasc a farti quella domanda, non io.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...