Frida Kahlo e Taxco

Nuova tappa del viaggio. Scusate questo diario va un po´a singhiozzo ma non mi posso collegare sempre.

Passare dal quartiere povero periferico Xochimilco al borghese Coyoacán é come cambiare paese. Xochimilco si trova ad oltre un´ora di treno dal centro e si presentava come un quartiere popolare periferico, con i classici mercati di strada, la vita per strada e tanta gente. Coyoacán e´un deserto. Giardini, macchinoni americani, il silenzio. Sono veunto qui per vivistare la casa di Frida Kahlo e Diego Rivera, i due artisti messicani piú famosi. Una storia avventurosa e trvagliata. Consiglio caldamente di vedere il film Frida, molto fedele alla loro biografia. La casa ha un cortile enorme con i muri dipinti di indaco, un colore, insieme al lilla, molto usato a Cittá del Messico. Dentro troverete molte opere, oggetti e foto della coppia ma sará deludente non vedere i piú famosi quadri di Frida, che si trovano in qualche altro museo.

Il giorno dopo ci spostiamo a Taxco, su consiglio di un amico italiano. Un paesino coloniale tra le montagne a tre ore dalla capitale. Un pezzo di Messico coloniale molto caratteristico. Consiglio vivamente. Come al solito siamo gli unici turisti occidentali. Una settimana qui e abbiamo visto solo due italiane e una punkaabestia americana che ci ha chiesto l´elemosina (tra l´altro e´l´unica persona che ci ha chiesto l´elemosina fino ad adesso). Taxco ha una bellissima cattedrale anche se soffre di un eccessivo barocco degli interni. Le stradine sono ripide e si dipanano all´interno di un mercato di strada enorme dove troverete di tutto.

Annunci

4 commenti

Archiviato in viaggi

4 risposte a “Frida Kahlo e Taxco

  1. Ola Fabry! Visto che sei stato nella casa di Frida Kahlo hai visitato anche quella di Trockij che è lì vicino? Ricordo che mi fece impressione la scrivania, lasciata così com’era al momento dell’attentato…
    Non so se hai in programma spostamenti, ma, anche se sono un po’ distanti (io ci andati in pullman) consiglio Oaxaca e San Cristobal de las Casas.
    Buon proseguimento (beato te)!

  2. concordo , anche a me era piaciuta moltola casa della Kahlo. Arrivederci nel Chapas allora.

  3. Incantato dalla descrizione dei luoghi, bene Fabri, sono felice per questo tuo bel viaggio. A presto. 🙂

  4. Pingback: Notizie dai blog su L’inquietante ricerca di se stessi, guidati da Frida Kahlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...