Grazie Ernesto

Trovo interessante l’articolo di Ernesto Galli della Loggia per due motivi. Il primo è che conferma il cerchiobottismo o terzismo del Corriere. Il secondo è che gli esseri umani usano il cervello in modo alquanto strano quando si parla di religione.

Per prima cosa ringrazio Ernesto per un lungo elenco di crimini che il cattolicesimo si porta alle spalle. Non avrei avuto la voglia e il tempo di elencarli e ci ha pensato lui:

“Il celibato, il maschilismo, la pedofilia, l’autoritarismo gerarchico, la manipolazione della vera figura di Gesù, l’adulterazione dei testi fondativi, la complicità nella persecuzione degli ebrei, le speculazioni finanziarie, il disprezzo verso le donne e la conseguente negazione dei loro «diritti », il sessismo antiomosessuale, il disconoscimento del desiderio di paternità e maternità, il sostegno al fascismo, l’ostilità all’uso dei preservativi e dunque l’appoggio di fatto alla diffusione dell’Aids, la diffidenza verso la scienza, il dogmatismo e perciò l’intolleranza congenita: la lista dei capi d’accusa è pressoché infinita, come si vede, e se ne assommano di vecchi, di nuovi e di nuovissimi.”*

Per Ernesto i crimini appena menzionati non sono sufficienti per andare contro il cattolicesimo. No, anzi peggio dei crimini della Chiesa c’è il crimine supremo: cioè andare contro la Chiesa perché ha commesso quei crimini.

Interessante, avevo letto delle difese ridicole da parte dei preti per ognuno dei crimini su citati ma mai avevo letto una cosa del genere. Aggiunge anche che “ai preti, alla Chiesa, alla vicenda cristiana non viene più perdonato da nessuno più nulla.”. E che diamine! Anche se i preti sono responsaibli di tutti i crimini su esposti non vogliamo chiudere un occhio, anzi due?

Un genio. Un nuovo Giuliano Ferrara.

*si dimentica l’alleanza col nazismo, col franchismo, con Pinochet, l’Inquisizione, le crociate, lo sterminio dei catari, dei pagani e delle popolazioni amerinde, le conversioni forzate, i roghi di intettettuali, eretici e streghe e l’elenco può andare avanti per sempre.

P.S.

Come vi dicevo qui l’alleanza si è rinvigorita. Sia Berlusconi che Ratzinger sono in difficoltà e si aiutano a vicenda. Berlusconi dà una mano sulla questione della pedofilia, mentre la Chiesa ha una settimana di tempo per far vincere il PdL nel Lazio e in Lombardia.

Annunci

20 commenti

Archiviato in anticlericalismo, giornalismo di merda, tristezze

20 risposte a “Grazie Ernesto

  1. Sinceramente, non capisco.

  2. Cosa? Il mio post o Ernesto?

  3. Più che una mano, quella di Berlusconi è un’assoluzione: oramai si crede in grado di confessare il papa! O Berlù d’amore atcheso, non ti afessi mai offeso…

  4. @–>Fabri
    Ernesto. Il tuo post è chiarissimo.

  5. Luca

    Aggiungerei uno dei peggiori dal punto di vista etico: la vendita delle indulgenze. Problema, secondo me, non ancora del tutto superato…

  6. juhan

    Luigggiiii!!!!

  7. Il signor Luigi è momentaneamente assente. Si è dimenticato di dire che è un troll professionista.

  8. Ci vuole una gran faccia da c… per dire queste cose. Se pure è vero che gli italiani sono limacciosi, la causa andrebbe cercata nel guado per arrivare oltretevere.

  9. Confesso di avere qualche problema con espressioni quali:

    «lungo elenco di crimini che il cattolicesimo si porta alle spalle»

    «andare contro la Chiesa perché ha commesso quei crimini»

    Se un nigeriano stupra qualcuno, non è corretto assumere che tutti gli africani siano degli stupratori. «Andare contro Gli Africani» perché uno di loro ha commesso uno stupro e un’altro ha coperto lo stupratore, lo consideriamo razzismo. Siamo convinti che le responsabilità penali debbano restare individuali e non siano estendibili a gruppi.

    Riteniamo questo concetto valido anche per gruppi costitutivamente criminogeni, vedi mafia e brigate rosse: non è possibile arrestare tutte le BR perché uno di loro ha ucciso qualcuno. Possiamo arrestare per omicidio soltanto l’omicida.

    Tutto ciò vale anche per la chiesa.

    Ma forse sto solo puntualizzando pignolamente qualcosa di cui tutti siamo convinti 😉

  10. Ehm, qui si parla di organizzazioni, non di gruppi etnici o sociali. Così come i partiti che furono respnsabili di efferate dittature nel passato erano colpevoli dei crimini di quelle dittature, così il partito CCAR lo è per aver commesso i suoi nei millenni. Certo, anche nei partiti delle dittature del novecnto c’erano uomini straordinari che avevano poca o nessuna colpa (anceh se difficilmente si potrebbe giustificare la loro appartenenza a quei partiti se non per ignoranza).

  11. Be’, celibato e maschilismo non sono crimini.
    La pedofilia lo è, però non essendo una pratica ufficialmente accettata, non è ascrivibile all’organizzazione ma al singolo.

  12. E’ ovvio che il celibato e il maschilismo non lo sono. Li ha messi lui nell’elenco non io. Per quanto riguarda la pedofilia, non è la Chiesa la causa della pedofilia tra i chierici ovviamente. Ma la Chiesa come organizzazione ha insabbiato e nascosto i casi di pedofilia dai vertici più alti (Ratzinger) fino agli arcivescovi, ai vescovi e preti. E’ questo che si denuncia della quesitone pedofilia. L’insabbiamento, l’occultamento ecc. Ricordo che tutti nella gerarchia sapevano che i preti pedofili venivano semplicemente spostati da una diocesi ad un’altra mettendo a rischio altri bambini di altre comunità.

  13. juhan

    Luigi ci manchi!

  14. Silvio

    Non sono del tutto convinto che celibato e maschilismo, assieme alla notoria (questa si criminale!) malsana visione della sessualità (la vera “Croce della Chiesa”) non siano alla base dell’attrazione da parte di individui affetti da turbe della personalità verso la vita sacerdotale in seno alla premiata Ditta Vaticana …..

  15. Ci aggiungiamo anche: la costante e caparbia lotta contro la scienza e la tecnologia (i roghi degli intellettuali sono un sottoinsieme), citando ad esempio:

    – l’impedimento tassativo di studiare i cadaveri e la morte (impatto molto negativo sulla medicina)

    – il considerare i numeri negativi demoniaci e dunque vietarne l’analisi (con Cartesio che disegnava, mugugnando, le ellissi solo nel I quadrante)

    Cose minori, ma utili per inquadrare il fenomeno:

    – l’avversione all’uso degli ombrelli (la pioggia arriva di Dyo, te la prendi e muto)

    – Leopardi che ricorda i preti incazzati per l’arrivo dei treni a vapore (macchine infernali)

  16. Procellaria

    Il PdL in Lombardia non ha bisogno della Chiesa, vincerebbe anche se domani Formigoni si togliesse la maschera e mostrasse di essere un uomo-granchio.

  17. juhan

    Richiesta OT, ma forse interessa qualcuno: il check “Avvisami via e-mail della presenza di nuovi commenti a questo articolo” funziona? A me pare di no. O sono finito sulla lista dei cattivi?

  18. Boh io non posso provarlo perché sono il tenutario del blog. Comunque non sei in alcuna lista. 😀

  19. Non bisogna dimenticare che Ernesto Galli Della Loggia è sposato con la cattolicissima Lucetta Scaraffia (ex femminista come la Roccella), la quale è riuscita a farsi annullare dalla Chiesa il precedente matrimonio.

    Indicativo il fatto che nell’articolo di Ernesto Della Loggia la parola diritti (delle donne) sia messa tra virgolette.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...