Test

Vorrei fare un test con i miei lettori (così uso anche l’opzione sondaggio in questo blog) su una questione di etica generale.

Voi avete un oggetto che ha un valore (economico o affettivo) e vorreste darlo ai vostri figli. In punto di morte nel testamento scrivete che lo darete giustamente a vostro figlio. Dopo la vostra morte vostro figlio riceve l’oggetto, ma ad un certo punto arriva un terzo uomo e gli dice che non può ricevere quell’oggetto a meno che non gli venga pagato il 10 % del suo valore. Se vostro figlio non paga lui chiama i suoi amici e lo rinchiude in uno sgabuzzino per un paio di mesi o anni.

Ora io vi chiedo quale è il vostro parere a proposito. Se volete potete motivare la vostra scelta nei commenti. Prego chi sa già a cosa mi riferisco con questo test di non rivelarlo ancora nei commenti. Grazie.


Annunci

37 commenti

Archiviato in Uncategorized

37 risposte a “Test

  1. eh eh, poi ne discuti in un post, mi raccomando!

  2. Fabri io non riesco a fornirti una risposta a questa domanda, mancano troppi indizi. Mi viene da pensare a alcune cose, per le quali potrebbe anche essere giusto quel 10, anche se solo in determinati casi (se è quello che penso, anche Bill Gates è d’accordo con me, o forse io con lui?)
    Se uno dà retta esclusivamente a quello che scrivi, papale papale (ops) sarebbe ingiusto. Però io immagino che non sia semplicemente quello che le tue parole crude dicono, c’è racchiuso dell’altro.
    La risposta completa richiede un ragionamento complesso. Sarebbe come se ti dicessi: un tizio ha colpito violentemente un altro. E’ giusto o ingiusto? E se fosse stato per difendere la sua vita?
    Poi, la cosa può essere più banale di come la dipingo, nel qual caso, cambia pittore.

  3. Mr.Bash

    Risposto. Comunque sono d’accordo con quanto scritto da paopasc.

    Federico

  4. Tommy ti ho cancellato il commento. Non me ne volere… è che avevo specificato di non dare indizi 😀

  5. Per tutti gli altri: purtroppo non posso dire altro. Questo è quello che può succedere a vostro figlio. Dovete decidere se è sbagliato o no.

  6. Dipende dal valore dell’oggetto.

  7. Ok, ma il dubbio mi resta. Mi documenterò. 😉

  8. Dipende dal valore dell’oggetto. Fino a una certa cifra può essere giusto.

  9. Errata corrige: OLTRE una certa cifra può essere giusto.

  10. Per quelli che dicono che il valore dell’oggetto cambia l’etica dell’atto vorrei chiedere: per quale motivo il valore di un oggetto rende un atto etico oppure no?

  11. È un’ingiustizia. Mah… dipende dall’oggetto se “tassare” o meno il patrimonio. Se, per es., tale oggetto è un “mondo” è chiaro che qualcosa non quadra. Di qui il mio essere repubblicano di fondo. Esempio minimo: pensare che la Mondadori comprata di frodo passi nelle mani dei figli del frodatore mi fa girare i santissimi soprattutto pensando che il povero Arnoldo l’ha data in mano a dei figli che si son fatti abbindolare.

  12. Ehi ma stai confondendo le acque.
    Prima ci chiedi se è “giustissimo” od “ingiusto” e poi nei commenti parli di “sbagliato”. Infine arrivi a parlare di “atto etico”. Io ho votato “ingiusto” perchè è una cosa che avviene in “terra” e notoriamente quello che avviene è certamente ingiusto. Riguardo il concetto di “valore” la cosa potrebbe non avere importanza, il vero problema è chi è il tizio che vuole la decima e cosa se ne faccia. Tutto il resto è fuffa….
    Se mi cancelli il commento (anche se non credo di aver dato indizi) fammi la cortesia di inviarmi una email spiegandomi il motivo e io ti dimostrerò che sei ingiusto….
    Un Sorriso

  13. LUCA T.

    Dipende dall’oggetto dai!!! Se mio figlio deve partire da 100 e tutti gli altri da 9 non sarò un buon padre se non gli insegnerò a lavorare quanto gli altri, senza privilegi immeritati …

  14. Kirbmarc

    “OLTRE una certa cifra può essere giusto”

    Quindi se rubo (pardon: estorco) cento milioni sono meno colpevole che se ne rubo dieci?

    “Se mio figlio deve partire da 100 e tutti gli altri da 9 non sarò un buon padre se non gli insegnerò a lavorare quanto gli altri, senza privilegi immeritati”

    Se vuoi essere un buon padre e pensi che favorire troppo tuo figlio sia immorale, non ti resta che scrivere nel testamento che non vuoi passargli 100, ma solo 9.

    Ma mi chiedo: non è immeritata (ed ereditaria, almeno in parte) anche l’intelligenza? Non è forse ingiusto che ci sia chi parte da un quoziente intellettivo di 180 e chi da uno di 90?

    E la bellezza? Non c’è nulla di più immeritato di un bell’aspetto, specie quando esistono addirittura poveracci/e che soffrono per le loro manchevolezze fisiche.

    Non ci resta che lobotomizzare i troppo intelligenti e sfregiare i belli. E’ l’unica soluzione, specialmente se sono troppo belli o intelligenti.

    Angelina Jolie, Murray Gell-Mann, voi siete i primi. 😉

  15. Mary(bo)

    ho dovuto cancellare il tuo commento. Ho chiesto espressamente di non rivelare il vero motivo nei commenti. Scusa 😀

  16. laperfidanera

    Anche questo commento sarà cancellato, ed è giusto.
    Ha ragione Popinga, secondo me. Premesso che è ingiusto in generale ( e così ho votato) che “qualcuno” ti tolga una parte di quello che è tuo, che hai pagato con soldi già presumibilmente sottoposti al taglieggiamento, è però giusto in vista del “bene comune” se la parte che viene decurtata a tuo figlio verrà ridistribuita in modo sociale, e quella che resta a lui è pur sempre notevole. Cioè, se il 10% è su 10, gli resta 9, se è 1.000, gli resta 900.

  17. Si vabbè, ragazzi, ma che cosa c’entra adesso che la risposta dipende dal valore dell’oggetto…
    Adesso se un ladro vi punta la pistola e vi ruba 100 euro o 100.000 euro cambia qualcosa nel definire un furto come tale?

    Secondo alcuni di voi sembra che il diritto sia quantitativo, cioè: se uno ruba una mela non è un ladro, se un povero ruba 100 mila euro è meno colpevole del ricco che fa altrettanto, se un tizio ruba un milione di euro a Berlusconi che vuoi che sia, ne ha tanti altri, se uno tocca il culo ad una donna per la strada in fondo mica l’ha violentata e così via…

  18. Gian

    per come l’hai posta è un’ingiustizia ma se ho 10 figli o lascio altro oppure ognuno avrà necessariamente 10%.

  19. Gian il figlio del test è figlio unico. E il terzo uomo non è un altro figlio ma un ladro. Leggi bene.

  20. Kirbmarc

    “Gian il figlio del test è figlio unico. E il terzo uomo non è un altro figlio ma un ladro. Leggi bene.”

    E anche se il ladro fosse un figlio del morto, il testamento dà l’oggetto all’altro figlio. Il figlio escluso potrebbe impugnare il testamento, non certo minacciare l’erede per estorcergli un 10%.

  21. Questo è un grande momento di democrazia, quando voto provo sempre questo sentimento. 😉

  22. Io non ho votato perché non mi piacciono le dicotomie, temendo anche dove vorresti andare a parare. Se mi sono sbagliato mi scuserò.

  23. Corrado

    Se il ladro di cui parli è lo Stato, ci può anche stare che prenda una quota del tutto come tassazione.
    Ovviamente non con uno stato iper burocratico come il nostro in cui gran parte dei soldi entrano e non si sa dove finiscano. Diciamo che sarebbe giusto in uno Stato ideale.
    Se invece è un privato che deruba un altro privato, allora questo non è giusto.

  24. Kirbmarc

    “Se il ladro di cui parli è lo Stato, ci può anche stare che prenda una quota del tutto come tassazione.

    Se invece è un privato che deruba un altro privato, allora questo non è giusto.”

    Perchè?

  25. Ingiustizia, indipendentemente dal motivo per cui viene tolto il 10% e, ovviamente, dal valore dell’oggetto.

  26. Rispondo alla tua domanda sull’eticità basata sul valore dell’oggetto.

    Perchè uno degli scopi degli stati moderni è quello di redistribuire la ricchezza (forse è lo scopo più importante) e di creare delle condizioni uguali di partenza tra i propri cittadini, consentendo ai migliori di avere delle posizioni consone al loro ruolo. Per questo motivo, una democrazia capitalistica liberale avanzata come gli USA ha una tassa di proprietà sulle successioni testamentarie, e uno come Warren Buffet ha lasciato a ciascuno dei suoi figli molto meno dell’1% del suo patrimonio, con 30 mld di dollari dati in beneficenza.

  27. Ho votato “ingiustizia” per le modalità con cui nel post viene descritto il prelievo, dai connotati evidentemente estorsivi. Ignorando tuttavia a cosa tu ti riferisca in effetti, lascio aperta la porta a qualsiasi possibilità.

  28. Etica è una parola troppo forte per questo giochetto mentale. Caro Fabristol, aspettiamo spiegazioni!

  29. maya

    “Se vostro figlio non paga lui chiama i suoi amici e lo rinchiude in uno sgabuzzino per un paio di mesi o anni.”

    Questa secondo me è la parte che la rende veramente una “ingiustizia”, se la storia fosse finita con il fatto che il figlio non avrebbe potuto avere il bene lasciato dal padre, sarebbe stato un pò meno ingiusto. Probabilmente avrei avuto più difficoltà ad optare per l’ingiustizia.

  30. @Paolo:

    L’unico problema è che quando lo fa lo stato si chiama ridistribuzione della ricchezza, quando lo fa un criminale si chiama furto. La differenza è che il criminale è più onesto, in quanto, a differenza dei politici, NON dice che lo fa per il tuo bene.

    Lo stato moderno inoltre costringe qualcuno a pagare per qualcun altro in cambio di servizi. Non vuoi i servizi? Pazienza, tanto non hai il diritto di rescindere il contratto sociale, che per altro nessuno ha mai firmato.

    Quanto agli USA, stiamo parlando forse di quel Paese liberale in cui il governo immette sul mercato miliardi di denaro pubblico per salvare dei privati, truffando nel frattempo la gente con politiche monetarie dissennate?

  31. Kirbmarc

    “Perchè uno degli scopi degli stati moderni è quello di redistribuire la ricchezza (forse è lo scopo più importante) e di creare delle condizioni uguali di partenza tra i propri cittadini”

    Quindi approveresti una risoluzione che obblighi i più intelligenti a fare una lobotomia e i più belli a ingrassare (o a sfregiarsi)?

    In fondo intelligenza e bellezza non sono uguali fra i cittadini.

  32. Kirbmarc

    E non sono meno “meritate” delle eredità in denaro o beni.

  33. Ho votato naturalmente “sbagliato” perchè mi ricorda un caso tipico (riconosciuto dal codice) di eredità italica tra privati con l’ingerenza di apparati pubblici, in particolare quando un oggetto ereditato rientra nel contesto dei bc.
    Ciao da LucaF.

  34. Pingback: Trasimaco l’anarchico - Tommy David

  35. Ingmar

    Pur essendo libertario non condivido il tuo estremizzare sul discorso che siccome ci sono sfortune con cui si nasce con cui bisogna convivere allora va bene accettarle tutte.
    Per esempio c’è chi nasce ricco e bello chi ricco e brutto chi brutto e povero. Il punto sta non nel menomare il bello e lobotomizzare l’intelligente, ma nel riconoscere una vita dignitosa a tutti, cosa che la miseria non può riconoscere. Il meglio sarebbe se lavorando onestamente secondo le proprie possibilità e capacità una solidarietà sociale convenzionale volontaria desse in cambio quello di cui l’individuo ha bisogno, sia chiaro che questi altri che danno parte del frutto del loro lavoro ad un individuo a loro volta contribuiscono e ricevono allo stesso modo (non parlo di quantità che può essere variabile)-

  36. Benvenuto Ingmar.

    “tuo estremizzare sul discorso che siccome ci sono sfortune con cui si nasce con cui bisogna convivere allora va bene accettarle tutte.”

    mmm non credo di aver mai detto una cosa simile. O ti riferivi a qualcun altro.

    “Il meglio sarebbe se lavorando onestamente secondo le proprie possibilità e capacità una solidarietà sociale convenzionale volontaria desse in cambio quello di cui l’individuo ha bisogno, sia chiaro che questi altri che danno parte del frutto del loro lavoro ad un individuo a loro volta contribuiscono e ricevono allo stesso modo”

    Condivido quello che dici. E’ quel volontaria che cambia le carte in tavola 😀

  37. Pingback: Trasimaco l’anarchico | SICILIA LIBERTARIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...