Un po’ di paleontologia sul campo

Un paio di settimane fa mi sono finalmente deciso e con un paio di amici siamo andati nella Jurassic Coast in Dorset. Fin da quando sono qui in UK ho sempre sognato di andare a scavare alla ricerca di fossili. Per chi non lo sapesse la Gran Bretagna è una miniera a cielo aperto per la ricerca di fossili. Soprattutto sulla costa dove, grazie al continuo logorio del mare, la roccia viene esposta e i fossili si trovano praticamente mentre si passeggia. Intorno a Bristol ci sono il Somerset, il Dorset e il Devon ricchissimi di fauna marina del Giurassico, Triassico, Cambriano e Devoniano. E’ stata una esperienza bellissima, indimenticabile, di quelle cose che avrei voluto fare fin da bambino. La costa del Dorset poi, è bellissima con scogliere a strapiombo sul mare, spiagge, baie e archi di pietra. Abbiamo trovato ammoniti, conchiglie e qualche scaglia di pesce qua e là. Purtroppo niente pliosauri o ittiosauri. Sarà per la prossima volta!

Di seguito alcune foto.

Annunci

13 commenti

Archiviato in scienza, viaggi

13 risposte a “Un po’ di paleontologia sul campo

  1. rebirth010

    bellissimo!
    un viaggio in cerca di fossili…magari!
    io mi accontento, nel frattempo, del nostro rosso ammonitico e di qualche pesciolino nelle formazioni cretaciche della val brembana…
    o del calcare di zu con i suoi brachiopodi 😀

  2. Chissà come il disegno dei lampioni di quella cittadina ricordano delle conchiglie. 🙂 che bel posto!

  3. Per Gians

    Quella è Lyme Regis vicino a Charmouth. Sono dei piccoli villaggi di pescatori che ora vivono solo di fossili. Praticamente vivono del turismo dei cercatori di fossili.

  4. playwords

    Che spettacolo… ricordo che anni fa con l’ex professore di scienze si organizzò appunto una “gita” in cerca di fossili… ma sul lago di garda, dove c’è una zona di interesse, anche se non così “ben fornita”. Poi in laboratorio mi toccò il compito di “lavare” i campioni e cercare ospiti che furono, all’interno di essi. Ma non si trovò nulla alla fine.

    Da alcuni anni invece prediligo i minerali ed i cristalli in particolare. Infatti da un po’ sto cercando di organizzare qualche camminata qui in Toscana proprio per fare una bella ricerca. Purtroppo ho un amico geologo che a quanto pare è l’unico a cui non importa niente dei minerali. Bah.

  5. Davvero un turismo speciale, per quanto abbia viaggiato in tutta Europa, di certo non mi verrebbe in mente di fare una spedizione in quel di Lyme Regis, roba da che manco i londinesi probabilmente conoscono, come per per esempio io non sono mai stato alla villa di Tigellio a Cagliari.

  6. Mmm qui è abbastanza mainstream come cosa. Insomma c’erano migliaia di persone lungo tutta la costa. Ed era Marzo. Sicuramente in estate c’è più gente.
    Per quanto riguarda Cagliari pure io non ho mai visto la Villa di Tigellio, la cripta della cheisa di Sant’Efisio, la necropoli punica di Tuvixeddu, i fossili della Sella del Diavolo, e mille altri monumenti. Cagliari potrebbe vivere di turismo tutto l’anno solo che è abitata da rincoglioniti.

  7. playwords

    Se mi consenti una considerazione, o un’opinione, l’anno scorso è stata la prima volta che ho “visitato” la Sardegna… vacanze ovviamente… e mi è piaciuta così tanto che ci tornerò pure quest’anno. Siamo rimasti affascinati da diverse cose… per farti un esempio la questione menhir… abbiamo individuato due location, suggerite da gente del luogo e pubblicizzate su brochure ecc… ma per trovarle s’è fatta una fatica che non ti dico… alla fine m’è toccato prendere le coordinate trovate in rete ed andarci vicino col gps. Vicino, perché erano in mezzo a campi di frumento, quasi completamente coperti. Siamo riusciti a vederli gusto con lo zoom della digitale e fare qualche foto.

    L’altra location era più piccola e comprendeva anche altri reperti di civiltà preistorica, anche qui ti ritrovi in mezzo ad un campo di sterpaglie alte un metro, cammini fino ad un muro con un portone chiuso a chiave, il muro è largo 7 o 8 metri, ma basta che ci giri attorno ed ovviamente passi… è così, un muro nel nulla. Al di là di esso c’è una recinzione mezza guastata, alta mezzo metro, la scavalchi e sei in mezzo ai reperti, a cui delicatamente vi trovi anche un paio di sacchi della spazzatura…

    Ecco, indicazioni zero, se non vocali, diversi luoghi di interesse immersi in proprietà private, anche se con recinzioni aperte, ma impossibili da vedere da vicino. E dove indicate come luoghi turistici dalla regione stessa, l’impossibilità di arrivarci causa sterpaglie e portoni chiusi nel nulla a mantenimento zero.

    Ecco, questo un po’ mi ha deluso anche se è stato divertente fare ricerche ed infilarmi nei campi. Ho avuto il dubbio che la mancanza di pubblicità fosse fatta apposta, ma allora mi dico, cazzo, non dirmelo che ci sono da vedere ste cose se non vuoi che ci vada. Oppure fai pagare un ingresso… io ti giuro che avrei pagato volentieri qualcosa per avvicinarmi e capire. Tra l’altro era un periodo in cui facevo ricerche per un racconto che volevo scrivere ed era un’occasione di studio di certi aspetti “fantastici”.

    Un’altra, è stata quando si voleva fare un giro in uno stagno per fotografare quegli “uccellacci” rosa ;-), e le indicazioni delle brochure erano praticamente sbagliate. Alla fine si sono visto dopo ore di girovagare.

    Per la cronaca, ero dalle parti di Costa Rei.

  8. vincenzol

    Fabri, scusami il commento fuori tema.
    hai saputo del gallo che fa le uova?
    secondo te mome si spiega questa faccenda.
    http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=98495&sez=LEALTRE

  9. Scriventi a parte spero! 🙂

  10. Fabri se cerchi i dinosauri fai un salto in parlamento, sai quanti ne trovi.

  11. Commento letterario: il protagonista de La donna del tenente francese di John Fowles cerca fossili sulle coste del Dorset, proprio a Lyme, dove è ambientato il romanzo.

  12. Pingback: Tweets that mention Un po’ di paleontologia sul campo « Fabristol -- Topsy.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...