Desensitizzazione

Mi pare che la notizia sia già scomparsa, com’è tipico dell’Italia. Eppure qualche giorno fa c’è stato il tentativo neanche tanto subdolo da parte di Berlusconi di: 1) inventarsi un ministero senza portafoglio; 2) per infilarci un suo amico; 3) il quale da lì a poco sarebbe stato chiamato a deporre di fronte ad un processo; 4) così da usufruire di una legge per proteggerlo; 5) mentre c’erano i mondiali di calcio per nascondere il tutto.

Ebbene, questo tentativo criminale, ammesso dalla stessa maggioranza, non ha destato alcuno scalpore né nell’imputato né all’interno del paese. Berlusconi ci ha abituato alla corruzione, alla sfacciataggine, al disvalore del diritto come nessuno aveva mai fatto prima. I danni più pesanti ed importanti sono ancora a venire nelle prossime generazioni totalmente berlusconizzate.

Un paese desensitizzato come questo non ha via di scampo, davanti ha solo un vicolo cieco.

Annunci

13 commenti

Archiviato in Italia provinciale, politica, tristezze

13 risposte a “Desensitizzazione

  1. Si finisce a dire sempre le stesse cose, comunque anch’io sono rimasto sconvolto (un’ennesima volta) dall’indifferenza che ha accolto uno dei punti più bassi mai raggiunti da questa maggioranza.

    E la cosa più sconvolgente è lo stupore, temo sincero, di Brancher per la (modesta) indignazione al riguardo. Se l’Italia non avesse perso i mondiali, ha fatto capire, nessuno si sarebbe lamentato; e il bello è che probabilmente ha ragione.

    Nel frattempo uno dei più stretti collaboratori del presidente del Consiglio viene condannato a 7 anni per concorso esterno (uno che organizzava incontri con i vertici della Cosa Nostra degli anni ’70 e ’80) e la notizia viene salutata come se gli avessero assegnato il Nobel per la pace.

  2. Frank77

    il tentativo di Berlusconi non ha creato nessuno scalpore!?!?!?

    Ma se è la notizia del giorno!!!!!!!!!

  3. Nihil

    @Frank77: Quanti hanno chiesto le dimissioni immediate del governo per questa storia? No, perché è quello che succederebbe in quasi ogni altro paese OECD, e il “quasi” è puramente cautelativo.

  4. Invece in Italia ogni scandalo è oramai un’ordinaria amministrazione… Come se non bastasse, la vergogna si è trasferita altrove…

  5. illuminismo

    Colpa anche del PD e della sua opposizione “responsabile”, che è un eufemismo per “collusa” (vedi il mio post “Un vecchio str**o” di qualche giorno fa).
    Loro tollerano l’intollerabile, e lasciano noi cittadini indignati a sgolarci nel deserto. Senza la rete, non sapremmo neanche di essere in tanti.

  6. Brutta bestia la rassegnazione.

  7. beh, ma se non ho capito male mi pare valga solo per 6 mesi. poi francamente i problemi seri sono altri, sono 15 anni di immobilismo, sono le poche cose serie che gli escono di bocca che subito vengono rimangiate con tante scuse (tipo i 40 anni di contributi), uh ne ho una sfilza lunga un kilometro.

    anche negli “scandali” c’è da fare attenzione alle priorità. l’indignazione è una risorsa scarsa e preziosa, scialarla per questioni di terz’ordine come brancher & co. rischia (e non vorrei pensar male che questo sia infine lo scopo di tutta la cagnara) di lasciarci senza per quel che non è il quotidiano volar di stracci di nessun conto.

  8. Nova

    Sempre attuale, «in Italia l’indignazione dura meno dell’orgasmo. E poi viene sonno».

  9. Per Frankie

    Come questa? http://www.spinoza.it/2010/e-morto-pietro-taricone

    Per illuminismo

    Qual è il tuo blog?

    PEr Nova

    questa era bellissima!! 😀

  10. illuminismo

    ah, già:
    illuminismo.wordpress.com . Non si vede?

  11. Se vuoi che si veda il link nel tuo messaggio devi scrivere l’indirizzo del tuo blog completo, compreso l’http

  12. per dire, ora il personaggio si è dimesso, finisce sotto processo con rito abbreviato.
    e non si è risolto un piffero, si è perso solo dell’altro tempo. unica risorsa scarsa e non sostituibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...