Invasioni extracomunitarie

Se vi siete sorpresi che il Po sia stato invaso da animali esotici come le nutrie e il pesce siluro, allora rimarrete a bocca aperta nello scoprire che la Gran Bretagna sta diventando tropicale.

Nei parchi di Londra e nella contea del Surrey ormai può capitare di incontrare tra gli alberi degli ospiti non proprio inglesi. Da anni ormai migliaia di parrocchetti nidificano nella metropoli e stanno lentamente invadendo le campagne delle contee limitrofe. Si stima che nel 2010 la popolazione di parrocchetti londinesi sia intorno ai 50000 unità.

Ma ora, qualcosa di più “bizarre” è apparso nell’Isola di Man: canguri, o wallaby per l’esattezza. Fuggiti da un parco 40 anni fa ora saltellano tra le colline dell’isola e si stima il loro numero sulle dozzine.

In futuro animali ben più strani ed esotici potrebbero scorrazzare per le campagne della Gran Bretagna. Infatti, le possibilità per animali esotici di scappare dai parchi safari e zoo sono innumerevoli. Innumerevoli come i gli zoo che ci sono in Gran Bretagna. Ho trovato una stima intorno ai 530 tra zoo, parchi e zoo safari, ma sicuramente il loro numero è ben più alto. Ogni contea, ogni cittadina ha uno zoo safari, un parco a tema (primati, africa, uccelli, rettilarii ecc.) ecc. ecc. Gli zoo safari sono particolarmente interessanti: ettari ed ettari di terreno adibiti al pascolo di migliaia di gazzelle, antilopi, giraffe, gnu, elefanti, leoni o qualsiasi animale che possa attirare la curiosità dei turisti. Gli inglesi vanno pazzi per questi parchi, e gli animali ospitati sembra che non abbiano alcun problema a vivere a queste latitudini: anzi il Regno Unito è tra i più grandi esportatori di animali da zoo per accoppiamento, sorpattutto per i progetti di conservazione e ripopolamento. Non è raro andare in Africa o Asia e sentirsi dire dai guardia caccia locali che molti degli animali che vedete scorrazzare per la giungla sono stati reinseriti grazie ai programmi di conservazione degli zoo inglesi.

Ma come è possibile che il Regno Unito sia così accogliente per questi animali esotici? Il fatto è che nonostante le latitudini le isole britanniche non sono così particolarmente fredde grazie alla corrente del Golfo. Piove la maggior parte del tempo e la vegetazione è rigogliosa e sempre verde.

Advertisements

13 commenti

Archiviato in spunti di lettura e scrittura, Uncategorized

13 risposte a “Invasioni extracomunitarie

  1. Anche nella Bassa veronese c’è un’invasione di parrocchetti. A me fanno paura 🙂

  2. Sappiamo bene che a Verona succedono “unspeakable things”. 😀

  3. te ghè dito ben 😀

  4. A Verona c’è pure questo strano organismo alieno:

    Uploaded with ImageShack.us

  5. Eì così alieno che non può essere visto con la lunghezza d’onda della luce visibile all’occhio umano… 😀

  6. in estate da noi salta sempre fuori la pantera nera, ma ai primi freddi scompare dalle pagine dei giornali. Si vede che non sopporta l’umidità.

  7. astrolabio

    parrocchetti anche a Roma l’anno scorso e quest’anno

  8. Enrico, sei sicuro non fosse una “pantegana nera”.. 🙂

    Astrolabio: Parrocchetti a Roma? Davvero? Cugini più fortunati con un clima più vicino a quello subtropicale.

  9. Chiedo scusa. Era questo:

  10. non sono un parrocchetto, ma quasi quasi mi ci trasferisco anche io.

  11. schatten

    A Roma, in zona Alberone, c’e’ da anni una nutrita colonia di parrocchetti che ha nidificato su uno o piu’ alberi. Sono molto rumorosi! E bellissimi. Credo che si siano adattati cosi’ bene perche’ ormai da molto tempo questi pappagalli nascono in Italia, non sono uccelli catturati chesso’ in Brasile e poi trasportati in Europa. Per fortuna, aggiungo, che’ le condizioni di trasporto degli animali sono spessissimo indecenti.

  12. astrolabio

    quelli recenti di cui ho sentito parlare (e di cui ho visto le pioume) sono a villa celimontana e lungotevere testaccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...