L’evoluzionismo visto da un robot

Sto leggendo Saturn’s children di Charles Stross. Parla di un futuro dove l’umanità si è estinta dall’intero sistema solare insieme a tutte le altre forme di vita. I robot, sopravvissuti ai loro creatori, hanno (ri)colonizzato il sistema solare e si comportano esattamente come simulacri dei loro creatori. Ho trovato un’interessante discussione tra un ex-robot scienziato e alcuni altri non-scienziati. Il primo era stato programmato per pensare alla vita in termini evoluzionistici, anche quella robotica. Ma è evidente a tutti che i robot non si sono evoluti ma sono stati creati dai Creatori, ovvero gli umani.

“There is no such thing as random mutation. […] Complexity is irreducible. […] Stuff and non sense! Superstition! Next you’ll be telling us there were no Creators…”

“On the contrary! It is from the Creators themselves that the holy scriptures of evolution come to us, from the great prophet Darwin, peace be unto him, and his saintly disciples Dawkins and Gould. […]” [1]

“But we have got the engineering models and the design schemata! We’ve even got the purchase orders! […]” [2]

 

In questo curioso mondo al contrario gli evoluzionisti vengono visti come seguaci di una rozza e superstiziosa religione che non riescono ad arrendersi all’evidenza. E cosa c’è di più evidente di un “purchase order”, ovvero di un ordine d’acquisto sventolato di fronte al bigotto robot evoluzionista?

Note:

[1] questo riferimento a Dawkins e Gould è delizioso. Son sicuro che Gould si metterebbe a ridere divertito se solo potesse leggerlo.

[2] se qualcuno ha problemi con la traduzione o non mastica l’inglese del tutto me lo faccia sapere così traduco quando ho tempo. O se c’è qualche volontario…:D

Annunci

5 commenti

Archiviato in scienza, spunti di lettura e scrittura

5 risposte a “L’evoluzionismo visto da un robot

  1. Spero che la mia traduzione non sia troppo infelice…

    “Non esiste null’altro come le mutazioni casuali. […] La complessità è irriducibile. […] Robaccia e insensatezze! Superstizione! E poi ci dirai anche che i Creatori non esistono…”

    “Al contrario! E’ proprio grazie agli stessi creatori che le sacre scritture dell’evoluzione giungono fino a noi, dal grande profeta qual’era Darwin, che la pace sia con lui, e dai suoi pii discepoli Dawkins e Gould. […]” [1]

    “Ma noi abbiamo i modelli ingegneristici e i diagrammi dei progetti! Abbiamo perfino gli ordini d’acquisto! […]“ [2]

    Eh, eh, bellissimo, devo proprio procurarmelo!

  2. un episodio della sesta (imperdibile, sul serio) serie di futurama parla di una cosa simile (SPOILER -> http://en.wikipedia.org/wiki/A_Clockwork_Origin)

    saluti

  3. Ricorda un po’ (vagamente) anche Battlestar Galactica.

  4. Già, e anche l’uomo bicentenario (mitico Williams!) affrontò un dilemma molto simile…

  5. Grazie mille Gifh per l’ottima traduzione.

    Sì è vero ricorda un po’ quella puntata di Futurama e Battlestar Galactica (anceh se quest’ultima non l’ho mai vista ma conosco a grandi linee la trama). Ma credo che Stross sia riuscito a rendere meglio l’idea.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...