La notte dei morti viventi

5. Quale deve essere il rapporto del fedele con le autorità religiose?
I battezzati non appartengono più a se stessi, e sono chiamati a essere obbedienti e sottomessi ai capi della Chiesa
(cfr. Catechismo della Chiesa cattolica, n. 1269)

9. Da dove pensi che derivi il male presente nel mondo?
È legato alla colpa di Adamo, che ci ha trasmesso un peccato per il quale tutti nasciamo contaminati
(cfr. Catechismo della Chiesa cattolica, n. 403)

18. Cosa pensi della contraccezione?
È intrinsecamente cattiva ogni azione che si proponga di impedire la procreazione
(cfr. Catechismo della Chiesa cattolica, n. 2370)

21. Cosa pensi del suicidio?
Non disponiamo della vita che Dio ci ha donato, il suicidio è contrario all’amore del Dio vivente
(cfr. Catechismo della Chiesa cattolica, nn. 2280-2281)

23. Qual è il rapporto tra fede e ragione?
Con la fede l’uomo sottomette pienamente a Dio la propria intelligenza e la propria volontà
(cfr. Catechismo della Chiesa cattolica, n. 143)

24 Cos’è per te la libertà religiosa?
Il diritto alla libertà religiosa non è né la licenza morale di aderire all’errore, né un implicito diritto all’errore
(cfr. Catechismo della Chiesa cattolica, n. 2108)

25. Da dove proviene e chi detiene il potere?
L’autorità, esigita dall’ordine morale, viene da Dio: ciascuno deve essere sottomesso alle autorità costituite; poiché non c’è autorità se non da Dio
(cfr. Catechismo della Chiesa cattolica, n. 1899)

28. Qual è la tua opinione sugli omosessuali?
Gli atti di omosessualità sono gravi depravazioni, sono intrinsecamente disordinati, sono contrari alla legge naturale e precludono all’atto sessuale il dono della vita; le persone omosessuali sono chiamate alla castità
(cfr. Catechismo della Chiesa cattolica, nn. 2357-2359)

29. Qual è la tua opinione sulla pena di morte?
Supposto il pieno accertamento dell’identità e della responsabilità del colpevole, il ricorso alla pena di morte non va escluso, quando questa fosse l’unica via praticabile per difendere efficacemente dall’aggressore ingiusto la vita di esseri umani
(cfr. Catechismo della Chiesa cattolica, n. 2267)

Il resto lo potete trovare qui.

Conoscevo tutti i dogmi del cattolicesimo sopra citati (cosa che il 99% dei cattolici non sa) ma vederli così in lista in modo così razionale, conciso e preciso mi ha fatto venire i brividi.

Soprattutto le parti in cui si dice che l’individuo “non appartiene più a se stesso” e “non disponiamo della nostra vita”.

Non appartenere più a se stessi è una frase da incubo, roba che può stare scritta solo in 1984 di Orwell.

“L’uomo sottomette la propria intelligenza a Dio.”

Un uomo che non appartiene più a se stesso e che sottomette la propria intelligenza al rappresentante di dio in terra, questo è il cattolico. Le radici su cui si basa l’occidente sono criminali e possono produrre solo rovi e frutti marci.

Annunci

18 commenti

Archiviato in anticlericalismo, spunti di lettura e scrittura

18 risposte a “La notte dei morti viventi

  1. Vaaal

    da libertario a libertario, nessuno di questi precetti mi sembra un problema: una persona può credere ciò che vuole, odiare chi preferisce, cedere il proprio corpo a chi più gli aggrada. Per un individuo che creda nelle libertà queste sono libertà fondamentali. Anzi, per un libertario l’ultima che hai postato è addirittura “convidisibile”:
    – quando questa fosse l’unica via praticabile per difendere efficacemente dall’aggressore ingiusto la vita di esseri umani. –
    Non so se tu sei d’accordo, ma in genere quando il principio di non aggressione viene violato l’aggressore “cede” i diritti sul proprio corpo, quindi può essere a sua volta aggredito (secondo alcuni è legittimo uccidere, in questo caso), e la cosa mi sembra molto simile a quando affermato sopra.

    Per me il problema non sono queste combriccole di scervellati che credono in cose scientificamente assurde e preferiscono vivere una vita misera, il problema è chi dà loro credibilità, chi dà loro fondi e chi dà loro il potere per continuare a fare ciò che fanno, e cioè sempre e solo l’odioso stato.

  2. alessio

    5. non aver rispetto per nessuna autorità morale, in nessun caso , appellati alla ragione ed alla libertà dell’individuo per fare solo i tuoi interessi
    9. non temere punizioni ne in questa ne nell’altra vita, prendi, sfrutta, disonora e ruba, tanto dall’altra parte non c’è niente
    18. scopa più che puoi con chiunque, non ti fare mai una famiglia e se fai dei figli lascia che la madre se la cavi con il fidanzato di turno, tanto, se li ammazza di botte forse non erano nemmeno figli tuoi
    21. ma scherzi, vuoi dirmi di non farmi, di non bucarmi, di non spappolarmi il fegato agli happy hour ? e magari non devo nemmeno andare a 200 all’ora sui navigli la sera per far vedere quanto tira la mia nuova mini ? ma io della mia vita faccio quello che voglio
    23.la mia intelligenza e la mia volontà non sono di altri che mie, le sfrutto senza alcuna regola morale, senza obbedire a nessun precetto, meno che mai a quelli cattolici così fastidiosi e antipatici come i comandamenti
    24. io ho una sola fede, nel dio denaro, nella santa felicità terrena a qualsiasi costo, senza regole , vince il più forte e il più furbo
    25. il potere è solo nel denaro, nella politica degli affari, non ci sono altri che detengono il potere e che mi possono dominare se non i ricchi e i potenti
    28. è assolutamente normale amare persone dello stesso sesso, far loro crescere dei bambini senza una madre, senza sapere cosa significa avere una famiglia, e poi è così di moda, scherziamo criticare un omossesuale oggi ? salvo ovviamente che non si tratti di un prete
    29. la pena di morte? cosa mai si può fare di così terribile per meritare di morire per pagare la propria pena ? certo non stupri, stragi , omicidi seriali, sono cosè che è così civile perdonare ,e poi magari in galera per un mezzo ergastolo si prendono perfino una laurea …o vanno a dare lezioni all’università dopo aver causato la morte di qualche decina di innocenti.
    hai ragione, il catechismo è da bruciare ….meglio leggere edificanti e rivoluzionarie teorie su un apostolo donna e su quanto sia nobile e moderno prendersela in quel posto per un ragazzino se quello che te lo pianta è un grande regista o un moderno politico …

  3. Per Vaaal

    boh vabbé, quello che mi dici non cambia nulla di quello che penso. Siccome la mia morale è diversa dalla loro dovrei fare… che cosa?
    Certo, sono liberi di fare quello che vogliono e ci sono religioni ben più bizzarre ma il problema è quando utilizzano lo stato per far rispettare questi principi inumani.

    Per Alessio

    Hai sprecato tanto tempo e tanto sudore sulla tastiera per dire qualche scemenza. La prossima volta risparmiatela. Se per te chiunque non rispetta queste regole è un ladro, stupratore, drogato ecc. boh che ti devo dire? Cosa devo pensare di te? Non farmi dire cosa penso di te.

  4. alessio

    tranquillo, ho perso meno tempo io a scrivere il mio che tu a buttar giù quelle 4 righe da niente , preoccupati per te visto che consideri inumano un catechismo della Chiesa Cattolica e magari passi le ore in piazza per appoggiare qualche terrorista

  5. Aspetta aspetta: dài dammi del comunista e magari pure ricchione relativista. Ti prego così completiamo il tuo profilo.

  6. Vaaal

    fabristol il nuovo girotondino ambientalista 😀

  7. Tra il bianco ed il nero ci sono un bel po’ di sfumature di grigio. Molto è dato da ciò che uno apprende sin da ragazzino, principalmente dalla famiglia, e teoricamente dalla scuola (in un mondo perfetto). Tra il non appartenere più a se stessi ed il non avere rispetto per nessun autorità morale possiamo mettere in mezzo diverse cose. Per dire, alla mia vita ci penso io senza essere sottomesso a nessuno possibilmente, rispettando la libertà di chi mi sta accanto purché la stessa con costituisca un pericolo o un abuso per la mia. Così come la mia non debba mettere in pericolo quella di chi mi sta accanto.

    Non è che per forza di cose uno debba essere l’opposto di quel che dice il catechismo. C’è in mezzo un oceano di atti intelligenti ed umani che possono essere tranquillamente compiuti da gente libera mentalmente. Non possiamo più permetterci di essere schiavi di nessuno, dobbiamo essere tutti in grado di provvedere al miglioramento globale. Sempre che la vita umana sia ancora una priorità, e qui dubito abbastanza.

    Poi, giusto un’altra e taccio, io un prete omosessuale lo vedrei bene, purché libero di manifestare il proprio Io ed i propri sentimenti. Ciò non vuol dire che uno, a prescindere dalla sessualità, debba trombare in piazza. Ma voglio che un essere vivente possa manifestare il proprio affetto per chi ama senza paura di essere preso a sprangate. Vorrei anche vivere in un mondo dove i preti non sono repressi, questa non è consacrazione della vita a dio perché non fanno nulla per far crescere il patrimonio consegnatoci da questo “dio”. Cioè la cultura della vita, del miglioramento dell’animo umano, senza parlare di tutto ciò che della Terra buttiamo nel cesso ogni giorno. Consacrarsi ad una religione non può voler dire rinunciare a se stessi. Non è umano, ed infatti l’abbiamo visto nell’arco dei secoli, dove chi, nella scala del potere, in questo caso ecclesiastico, ha potuto fare tutto ciò che voleva a partire dallo stupro di bambini, fino alle torture e l’omicidio.

    L’omosessualità non è un reato ed è presente in natura ed in varie specie animali (di cui anche l’uomo fa parte). La pedofilia e lo stupro invece non sono atti d’amore, sono reati e chi li compie dovrebbe stare in carcere, ma non a cazzeggiare, a lavorare.

    Così come nel tempo comunque lo sono stati appoggiare imperatori e re nelle guerre, nei massacri, o ancora andare in giro per il mondo a distruggere le altre forme culturali imponendo la propria perché “più giusta”, oppure il dare fuoco a donne per stupide credenze, piuttosto che squartare e spellare vivi esseri umani solo perché ponevano apertamente un dubbio verso questo “potere”.

    La cosa che più mi fa incazzare è che la gente non sia in grado di auto regolarsi e di essere Umana. Ma secondo me è tutta una messa in scena. Ci hanno portati a pensare di dover dipendere per forza da regole assurde che limitano l’uno per liberare senza ritegno l’altro. E ci hanno insegnato la sottomissione, ad accettare ciò che veniva posto come regola divina, nel terrore (psicologico e fisico). Sempre e solo per far vivere nel lusso una casta. Beh, è ora di darsi una mossa e levarci dai coglioni tutti questi ladri di vite. Di imparare ad agire ed a prendersi le proprie responsabilità, apprendere da chi ci sta accanto ed insegnare altrettanto, nel rispetto delle proprie esistenze.

  8. Ma è ovvio. Il 90 per cento dei cattolici che conosco non sanno neppure che questi sono i dogmi della loro religione. Quando gli parli della transustaziazione pensano che sia un processo dell’industria alimentare moderna. O il rapporto tra fede e ragione ecc. Se per quello ho conosciuto anche un prete che mentre battezzava mio nipotino ha esplicitamente detto che era solo un simbolo come tanti altri e che ogni religione ha riti di iniziazione diversi per la comunità. ecc. ecc.

    Il problema è che c’è uno zoccolo duro del 10%-15% che prende alla lettera questi dogmi e che ha il potere necessario per prendere il controllo delle istituzioni. Questo è il problema.

  9. Frank77

    “Un uomo che non appartiene più a se stesso e che sottomette la propria intelligenza al rappresentante di dio in terra, questo è il cattolico. Le radici su cui si basa l’occidente sono criminali e possono produrre solo rovi e frutti marc”

    Non condivido quest’ultima parte;a parte il confondere il cattolicesimo con il cristianesimo,resta il fatto che la civiltà occidentale è da lungo tempo la più avanzata.

  10. Ottima segnalazione. Sembra impossbile, ma c’è pure di più:
    Theologia moralis (?)

  11. Segnati pure che polvere siamo e polvere ritorniamo. 🙂

  12. Kirbmarc

    DeMattei ha solo il torto quello che gli altri cattolici fondamentalisti pensano.
    La gente comune che si definisce “cattolica” in realtà non lo è: spesso è più vicina al protestantesimo o a una commistione di cristianesimo e buddhismo che al catechismo.

    E’ interessante, in ogni caso, vedere come la scusa del “rispetto” per la religione permette a persone prive di qualifica e dalle opinioni antiscientifiche di guidare l’ente più importante della ricerca italiana. Se DeMattei invece di parlare del dio cristiano avesse fatto riferimento alla vendetta di Poseidone, signore dei terremoti, sarebbe probabilmente stato licenziato (o affidato a un centro di igiene mentale).

  13. Kirbmarc

    Ogni giorno mi convinco sempre di più che il fondamentalismo religioso sia una malattia mentale degenerativa.

  14. Cattolico è diventata più una appartenenza culturale che altro. A parte i fuori di testa come de mattei e Lo zoccolo duro delle associazioni il resto non sa nulla di catechismo nonostante ore ed ore di religione a scuola. E ai preti va bene così. Se i cattolici leggessero i principi che Ho elencato nel post rimarrebbero a bocca aperta.

  15. ma ora non è che perchè de mattei è scemo allora so scemi tutti i cattolici, mi sembra che mattei ha trovato una teodicea un po’ naif, hans kung si facepalmerebbe da mane a sera a sentirlo.

    riguardo le considerazioni sul fatto che i cattolici siano protestanti: io dico invece che la stragrande maggioranza dei cattolici siano pagani, stanno lì che pregano la madonna, padrepio san gennaro, di fare il miracolo, è un appello diretto, nessuno prega i santi con in mente il bizantismo dell’intercessione (ovvero pregare un santo che ti dia una raccomandazione, mi sa che anche il vaticano faceva parte dell’IRI), sono quindi politesiti.

  16. il 9 secondo me è sbagliato, ma chi lo scrive il catechismo?

  17. Fatevi un giro qui se volete avere idea della degenerazione a cui portano i sopracitati dogmi.

    http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/7388-omofobo-chi-sostiene-adama-ed-evo-non-chi-rispetta-lordine-naturale-voluto-da-dio

    bisogna veramente fare appello a una forza metafisica e soprannaturale fatta di tolleranza e carita`per non marciare sulle loro case!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...