Cose su cui pensare

Non parlerò nello specifico della legge idiota, prima ancora che illiberale, per cui Wikipedia sta(va) protestando. Altri lo hanno fatto nei giorni scorsi e rischierei solo di ripetere cose dette e stradette. Vorrei spostare però l’attenzione su un dettaglio che può parere triviale all’inizio ma che invece ha una certa sua importanza. Mi ci ha fatto pensare Yoshi quando sul tuo Twitter ha scritto:

“La wiki italiana è “in lingua italiana”, non “dell’Italia”. Cosa frega a un ticinese o sammarinese delle beghe dello stato italiano?”

Un commento davvero interessante perché se fosse successo per la Wikipedia in lingua inglese o francese la cosa sarebbe parsa evidente a tutti fin da subito ma per la Wikipedia in lingua italiana invece…

Già, eppure sulla Wiki in lingua italiana ci dovrebbero essere le pagine relative alla differenza tra Stato, Nazione, Lingua ecc. ma forse nessuno le ha mai lette. La gente stupidamente e ottocentescamente associa la lingua alla nazione, la nazione allo stato e così via. Comunque non ci siamo persi un granché in questi giorni: la Wikipedia in lingua italiana è semplicemente ridicola e continuamente controllata da bande ben organizzate di squadristi wikipediani.

Advertisements

19 commenti

Archiviato in Italia provinciale, spunti di lettura e scrittura, Uncategorized

19 risposte a “Cose su cui pensare

  1. La legge bavaglio, come tutte le altre leggi, non si applica a quello che è scritto in italiano, ma a tutto quello che è raggiungibile dall’Italia.
    Per cui che il blog sia scritto in Inglese o in francese non cambia le cose di una virgola.
    Un tribunale italiano ti commina multe o condanne. Poi tu dici non mi interessa perchè sono in contumacia, allora è un altro paio di maniche.

  2. Viz quello che intendeva dire Yoshi è che agli italofoni fuori dai confini italiani non gliene può fregare una cippa delle leggi italiane. O meglio, gliene può fregare per empatia ma non vedo perché gli si debba bloccare la (anche) loro Wikipedia in lingua italiana.
    Ci sono 85 milioni di persone che parlano italiano al mondo come prima lingua e alcuni milioni come seconda. E solo 60 milioni sono dentro lo stato italiano. Non so se ora è più chiaro quello che intendevamo dire…

  3. Ci avevo pensato anche io, ma ormai l’idea mi è stata fregata!

  4. Si è chiaro quello che intendi dire.
    Va aggiunto peró che non basta essere residenti all’estero per non essere toccati dalle leggi italiane.
    Se già hai un conto corrente o una proprietà in Italia e ti becchi una multa di 12000 € non è tanto bello. Peggio ancora una condanna penale.
    Se poi non hai legami di nessun tipo con l’Italia (e non ci sono convenzioni col paese in cui abiti che permettono all’Italia di applicare le sue sentenze) e non intendi averne in futuro allora vale quello che dite voi.
    Purtroppo non è il mio caso.

  5. Sono d’accordo su quanto dici sulla wikipedia italiana e lo posso dire con cognizione di causa perché ho iniziato a scrivere su it.wiki nella primavera 2003, sono stato amministratore dal luglio 2004 al settembre 2005 (credo) e ho partecipato a diversi raduni. All’inizio era bellissimo, si respirava aria di frontiera, anche se in pochi la conoscevano eravamo convinti che Wikipedia sarebbe diventata utilissima a moltissime persone. Non c’erano regole ed era entusiasmante vedere le pagine crescere secondo un processo autoorganizzativo. L’ambiente era aperto e c’era un rapporto paritario tra gli utenti. Gradualmente si è però formata una burocrazia e un’oligarchia, l’ambiente è diventato sempre meno libero e sempre meno aperto. Quindi a un certo punto me ne sono andato. Direi che questo è uno schema ricorrente nella formazione delle comunità umane.

  6. Scusa l’ignoranza, ma cosa intendi dire con “la Wikipedia in lingua italiana è semplicemente ridicola e continuamente controllata da bande ben organizzate di squadristi wikipediani”
    Mi piacerebbe capirne di più.
    Grazie, Ciao

  7. Squadristi Wikipediani — eeeeeehhhhhh!

    Le lingue sono sempre state uno strumento delle entità nazionali. È vero, la corrispondenza popolo-lingua-usi-costumi-stato-nazione è una cosa ottocentesca, ma lo è perché vi sono realtà (e.g. l’anglosfera) che l’hanno superata. Ma questo non vuol dire che non vi siano realtà, come quella Italiana, per cui la corrispondenza lingua-nazione sia ancora in larga parte vera. Per cui secondo me il commento twitter che riporti è abbastanza pretestuoso. Magari possono non riguardali, ma è assolutamente stupido dire che ai Ticinesi e ai Sammarinesi non interessano le cose che accadono in Italia.

    Comunque non voglio dire che il tuo ragionamento sia tutto da buttare. Basta solo applicarlo ad un esempio diverso: per esempio tutte le persone italofone straniere che utilizzano Wikipedia come strumento didattico o di riferimento, proprio come un dizionario o (guarda caso) un’enciclopedia.

    In ogni caso l’espressione «squadristi Wikipediani» serve solo ad attirare commenti di gente puntigliosa — tipo il sottoscritto 😉

  8. Anche io ho scritto un paio di volte su wiki ma poi c’è la “polizia di wiki”, come la “polizia di google” o la “polizia di facebook”, che decidono loro cosa va bene e cosa non va bene pubblicare.

  9. Scusate la mia ignoranza… ma se io scrivo su wikipedia in armeno o in georgiano una voce ritenuta diffamante su Giovanardi o sulla Carlucci, si applica l’obbligo di rettifica?

  10. Engine

    @Cachorro Quente

    La domanda sorge spontanea: cosa puoi scrivere di realmente diffamante su Giovanardi o la Carlucci?

  11. Per ciamau

    come hanno spiegato altri prima di me nei commenti Wikipedia non è più un sistema puramente anarchico, un sistema emergente (come si dice in fisica). Esistono censori, controllori ecc. Non solo ma esistono gruppi ben organizzati che vanno in giro nelle pagine, cancellano quello che scrivi o chiedono la rimozione della pagina. Per esempio, ad oggi non esiste una pagina che riguardi il Movimento Libertario, Leonardo Facco e perfino il termine libertarismo. Tutte pagine che esistono in quella inglese. Ho scritto un post oggi su LibertariaNation che accenna a questo problema: http://libertarianation.org/2011/10/10/liberali-e-libertari-confusioni-lessicali-e-politiche/.

    Le cose gravi sono quando intere pagine vengono cancellate.
    Pagine dove si parla di questioni cattoliche sono continuamente monitorate da gruppi del Monitoraggio Cattolicesimo. Una cosa che non esiste nella wiki in inglese. Vai a vedere le pagine di discussione di Giovanni Paolo II in quella italiana e in quella inglese. In quella italiana ci sono le guardie svizzere…

  12. arre

    stai dicendo che se scrivi una pagina in italiano per il termine libertarismo te la cancellano?

  13. Per Arre

    C’è un problema di fondo: il termine libertarismo è un italianizzazione del termine inglese libertarian. Ma in Europa noi avevamo già il termine libertario per indicare il movimento anarchico o anarcosocialista. Ma già dagli anni 70 il termine libertario nell’accezione americana era in uso corrente in Italia e negli altri paesi. Gli anarchici collettivisti si sono incazzati e hanno deciso che non si può usare quel termine “perché c’erano prima loro”. Ma capisci che queste cose non vengono decise a tavolino. E’ l’abitudine a decidere di far usare un termine invece che un altro. Sta di fatto che su Wikipedia è stato deciso che nella pagina libertarismo di Wikipedia italia non ci può essere spazio per l’accezione anglosassone. Allora è stato inventato un nuovo termine che neppure esiste nel dizionario italiano: http://it.wikipedia.org/wiki/Libertarianismo

    Qui ci sono alcuni esempi: http://www.movimentolibertario.com/2011/10/05/wikipedia-chissenefotte-chiude/

    Lascia perdere il tono e la lunghezza del post. Guarda all’essenziale.

  14. O.T.
    Ho trovato in pdf il libro di Rothbard, non quello di Friedman, sei sicuro che anche quest’ultimo sia reperibile in rete?
    Grazie 🙂

  15. Adesso ho capito perché non lo trovavo, è in inglese. 🙂
    Grazie comunque, caro fabri 😉

  16. arre

    wikipedia è un progetto di wikimedia foundation che ha come scopo quello di incoraggiare la crescita, lo sviluppo e la diffusione di contenuti liberi in tutte le lingue, e fornire gratuitamente al pubblico l’intero contenuto dei suoi progetti wiki (copio dal loro sito). wikimedia italia fa la stessa cosa in italia, ha sede in italia, è soggetta alle leggi italiane e ha in “gestione” la versione il lingua italiana di wikipedia.
    che un associazione italiana, nata per difendere i contenuti liberi si esponga politicamente contro quel decreto mi sembra quasi scontato. che poi lo facciano facendosi pubblicità sul loro progetto più in vista sarà discutibile ma mi pare una una questione di poco conto.

    sulla storia del libertarismo, boh così a spanne pensare che wikipedia boicotti quel punto di vista mi pare un po’ paranaoide, ma non conoscendo nei dettagli il meccanismo di revisione/censura e i fatti a tali proposito non saprei esprimere un giudizi. se non vogliono una pagina su Leonardo Facco penso che sia perchè non la ritengono di interesse, non credo sia una ritorsione contro un punto di vista non condividiso… o almeno lo voglio sperare.

    certo che leggere sul blog del movimento libertario un commento che esprime compiacimento per la ipotetica chiusura di wikipedia a causa di un decreto indubbiamente liberticida è abbastanza curioso. a parte le loro beghe con wikipedia rischiano di fare la figura di questi qui: http://www.iltempo.it/2011/10/05/1290705-wikipedia_protesta_meglio_treccani.shtml?refresh_ce

  17. Infatti ho scritto un avvertimento dopo il link che ti ho messo: non condivido né il tono né le argomentazioni al limite del ridicolo in alcune parti del post del ML.

    Quello che dici su Wikipedia Italia ha una sua ragione e ti ringrazio per averlo scritto sui commenti. Non sapevo che ci fosse la sede in Italia. Pensavo fosse più “internazionale”. Questo potrebbe cambiare in parte quello che ho scritto sul post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...