Il teatro delle merde

In questi giorni di festante gioia per le strade libiche (almeno per chi ha vinto) non ho potuto non pensare agli alleati e amici italiani del Colonnello. Ho cercato di immedesimarmi in Berlusconi che fino a qualche mese fa lo considerava amico fraterno; in Frattini che lo definiva “modello di democrazia per il mondo arabo”; nelle gheddafine che per una manciata di euro si facevano bella mostra nelle sue tende di fronte a lui e si convertivano all’Islam. Adesso che è tutto finito Gheddafi non è più un amico, Frattini ci dice che è una vittoria del popolo libico e ovviamente dell’Italia che lo ha bombardato, le gheddafine cercano un altro potente col portafoglio aperto e fanno spallucce. Ho cercato di immedesimarsi in queste persone ma non ho potuto fare altro che sentirmi una merda e niente più.

Annunci

16 commenti

Archiviato in Italia provinciale, politica, tristezze

16 risposte a “Il teatro delle merde

  1. Perché immedesimarsi? Per poi stare meglio o per capire fin dove si può scendere?
    (Mah, Magari sono solo infelici. Dannosi, però…).

  2. Noi abbiamo fatto la nostra barbina figura, ma tutte le altre potenze occidentali non sono da meno, ed anzi, la guerra è partita più da altri lidi.

  3. Siamo un paese mal diretto,privo di autentiche strutture che consentano di sviluppare l’enorme capacità di un popolo, destinato, da ereditate ed antiche trame politiche, a vivere vita grama e stentata. All’estero i nostri politici del nulla hanno reso possibile l’impensabile caduta verticale della nostra dignità,all’interno siamo stati definiti in maniera impronunciabile da chi ci ha governato a “tempo perso” e che,oggi,vorrebbe cambiare il nome al partito perchè dice che non è più di suo gradimento. Mentre lui non e più di gradimento alla maggior parte della cittadinanza!!

  4. cocombr

    Certo è la riprova che siamo governati da un manipolo di clown da circo, e poi lasciate perdere le gheddafine se avessero un po di dignità si nasconderebbero per tutta la vita per essere corse tutte felici verso l’harem, di uno squilibrato come il fu pace all’anima sua gheddafi

  5. Corrado

    ma gli altri non avevano fatto i leccaculo fino alla settimana prima!
    Gli Italiani, da che mondo è mondo voltafaccia nella seconda compreso, si dimostrano sempre dei gran galantuomini.

  6. simone

    cmq Gheddaffi che era un colonnello un dittatore un uomo molto potente alla fine è morto nella fogna scappando come un coniglio che razza di uomo schifoso!
    Facile fare il figo comandare guerre standosene seduto su una sedia d’oro..sarà ricordato come un cagasotto!

  7. Corrado

    Le Geddafine hanno fatto il loro lavoro… erano accampagnatrici e hanno accompagnato chi pagava. non ci vedo di male in questo. Non acomuniamole a quelle che per lo stesso servizio, siedono in poltrone e ci governano senza saper fare un cazzo. O con politici leccaculo che l’hanno fatto per avere piaceri.

  8. L’incontro Gheddafi-Sarkoky non è che risalga alla preistoria.

  9. beppe

    … salì al governo con un colpo si stato… e con una rivoluzione il popolo sovrano lo ha… giustiziato… perchè non voleva farsi processare…
    Dare notizia se in quel palazzo che vi erano disegnato 9 metri di … schifezza… che raffigurava i due amici fraterni… è ancora li e se lo è… se per caso il popolo sovrano lo usa per sputacchiera.

  10. pietro

    chissa se i vari berlusconi frattini andranno al funerale???

  11. sandro

    ma prodi, cameron e zapatero non gli baciavano la mano nè gli facevano montare la sua tenda a villa borghese!!!!!!!!

  12. max

    comunque complici dei beduini…e delle loro barbarie: chissà cosa hanno imparato le varie generazioni in 42 anni di dittatura; certo l’essere democratici NO! Ma Noi eravamo amici di Gheddafi e ora siamo amici dei futuri governanti chiunque essi siano: dovremmo vergognarci. Ipocriti noi e il resto del Mondo. Meditate.

  13. Alla fine Cameron o Prodi o Berlusconi tutto quello che fanno è utilizzare i soldi pubblici per fare i favori agli amici di turno: impregilo, Eni ecc. Lo diciamo già da un po’ qui: http://libertarianation.org/
    Anzi mi sa che la prossima settimana faccio un post su libertariaNation su questo argomento del legame tra capitalisti e governi.

  14. digo

    siamo famosi per aver girato le spalle agli alleati…………..
    siamo famosi anche x la piazza loreto..vergogna da berbari…
    siamo famosi anche x gli spaghetti…

  15. andrea

    Bhe’……..direi che anche dal Terzo Mondo c’e’ da imparare qualcosa……quando incominciamo a togliere di mezzo questa classe politica ??????? Tutti corrotti e corruttori….mafiosi peggio dei mafiosi……..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...