Volunia epic fail

Che pena, che vergogna, che fallimento su tutta la linea. Il famoso, solo in Italia, progetto di Marchiori (famoso per aver inventato l’hypersearch di Google e fatto fare miliardi ai suoi proprietari) che avrebbe dovuto rivoluzionare il web addirittura rivaleggiando con Google si è rivelato il solito siparietto all’italiana. La peggiore Italia, quella che ancora usa il web 1.0, che non sa cosa è un hashtag, che pensa che le conferenze si facciano al telefono con affianco politici e sindacalisti e che il mondo finisca al di là delle Alpi.

Un fallimento su tutta la linea questo Volunia: hype generato per mesi facendo i gradassi sulla tecnologia tutta italiana in grado di competere con Google e poi… plof… un sassolino in uno stagno di provincia. Hai un progetto interessante? Il tuo obiettivo è farti conoscere? Farti conoscere per avere finanziamenti? Finanziamenti per competere con un’azienda leader mondiale della ricerca del web?

Cosa farebbe una persona intelligente?

1) guerrilla marketing per alcuni mesi.

2) serie di teaser su youtube.

3) aprire account Twitter, Facebook, sito e blog vari.

4) attivare una squadra di marketing.

5) video editors, buoni webmasters, designers.

6) dare in pasto al pubblico che freme da mesi per avere informazioni una bella presentazione in inglese invitando centinaia di giornalisti e fotografi da tutto il mondo.

Costo? Quello sopra si sarebbe potuto fare con 1000 euro e un gruppo di volontari e appassionati. Probabilmente anche con meno. Marchioni? Aveva a disposizione 2 milioni di euro e li ha spesi per una giacca nuova e un pennarello con lavagnetta da mostrare in un video ripreso con un Nokia degli anni 90 in una panchina di un parco di Padova. Meno male che si era fatto la barba quel giorno. Presentazione in una vecchia sala dell’Università di Padova con bacucchi, fagiani e gufi dell’800 che al massimo sanno accendere il fax con una conferenza in mondovisione in… italiano. Nessuno lo ha cagato internazionalmente e neppure a livello nazionale. anzi a livello nazionale molti commentatori hanno anche fatto finta di niente per la vergogna. Altri hanno dato un giudizio neutrale perché la situazione era penosa. Io che non ho peli sulla lingua ci marcio sopra.

Il fatto è che Volunia ha alle spalle una malattia bruttissima: si chiama nazionalismo, patriottismo, italianità, chiamatelo come volete. Non esiste, non può, non deve (!) esistere un progetto web “italiano”. Il World Wide Web (lo dice la stessa parola) è mondiale. Per un progetto del genere ti prendi il meglio che puoi trovare: ingegnere informatico indiano, un esperto di marketing di New York, un video editor di Helsinki, un cameraman di Manchester ecc.

E ovviamente tutto il team deve parlare in inglese per un pubblico internazionale. Come pubblicare una scoperta scientifica usando numeri romani invece che quelli arabi internazionali. Come scrivere uno script di un programma informatico usando il pallottoliere. Ma che senso ha? Ma quanto devi essere cretino per immaginare un progetto a così ampio respiro e poi fare una cosa del genere? Quanto?

Il progetto è fallito già in partenza non solo perché non si sa a che cazzo serva (minchia almeno il primo giorno ci devi dire quali sono le novità rivoluzionarie rispetto a Google porca di quella miseriaccia!), perché sembra fatto da un ragazzino degli anni 90 che chattava su IRC, perché ha grafica e colori di una pubblicità di telefonia mobile italiana, perché non ha alcun rapporto con la realtà internet del 2012, perché l’ha fatto in italiano pensando ad una platea internazionale (se l’avesse fatto in farsi avrebbe avuto più audience) ma perché in definitiva e soprattutto se non sai fare l’imprenditore i tuoi sogni possono stare tranquillamente nel cassetto perché tanto rimarrai un fallito.

p.s.

so già come finirà: dopo aver prosciugato i 2 milioni di euro donati da un imprenditore sardo (un altro genio che butta soldi senza manco vedere il prodotto finale o perlomeno seguire il processo di marketing) spendendoli non si sa come la Regione Veneto e l’università di Padova si faranno avanti finanziando il progetto “tutto italiano” che ha tante potenzialità e che rende il Veneto tanto orgoglioso dei geni della sua terra.

Annunci

16 commenti

Archiviato in Uncategorized

16 risposte a “Volunia epic fail

  1. leppie

    Io avevo capito che voleva farsi comprare l’algoritmo da un colosso. Quindi
    interfaccia e numero di pagine indicizzate sono solo per dare una prima impressione.

    Ma non ho ancora avuto l’opportunità di usarlo, visto che è a inviti.

    Chi l’ha usato ha detto che il problema è un altro: nessuno vuol far conoscere i cazzi propri al mondo.

  2. ho letto una serie di review in italiano di gente che lo ha usato e tutti si chiedono: Ma alla fine a cosa serve?
    Il problema non è il progetto in sé, il problema è che ha creato un’attesa addirittura dicendo di volere competere con Google. Quindi ci si aspetta qualcosa all’altezza delle aspettative e delle intenzioni. E invece un elefante ha partorito un topolino.

  3. Emanuele

    “nessuno vuol far conoscere i cazzi propri al mondo”

    o___o

  4. Massimo V.

    Quando ho visto il video con Marchiori seduto sulla panchina, con lavagna e pennarello in mano, lo avevo scambiato per Mister Bean, giuro!

  5. Guest

    Per sapere qualcosa del nuovo motore di ricerca “volunia” sono andato su Google.

    Un monaco Zen lo spiegherebbe così.

    Guest

  6. “Marchiori (famoso per aver inventato l’hypersearch di Google”

    “La peggiore Italia, quella che ancora usa il web 1.0, che non sa cosa è un hashtag, che pensa che le conferenze si facciano al telefono con affianco politici e sindacalisti e che il mondo finisca al di là delle Alpi.”

    non ci trovi contraddizione tra le due affermazioni? lo hai letto il cv di Marchiori prima di pensare che non capisca di web e non abbia maturato esperienza internazionale?

    p.s.
    curiosità: ma Gates quanto tempo era stato all’estero?

  7. Una delle cose che mi ha disturbato di più della faccenda Volunia è stata tutta quel parlare di “genio italiano” quando si conosceva già benissimo la qualità del prodotto che si aveva in mano.

  8. Caro Fabri, sei tu che ingenuamente pensi che il progetto sia fallito. In realtà, per la mentalità oggi imperante in questo nostro “piccolo” paese (“piccolo” di vedute), il colpo è riuscito benissimo e gli artefici si sono intascati a) i due milioni di euro iniziali b) probabilmente, gli altri soldi che arriveranno dal settore pubblico per la solita iniziativa fallimentare, grazie alla compiacenza dei politici, sulla base del principio imperante nel pubblico che “più è fallimentare più rende”.
    Sono questi i motivi che mi fanno pensare, per l’Italia, l’inevitabile avvicinarsi d’un medioevo prossimo venturo.

  9. Per Maschile

    “non ci trovi contraddizione tra le due affermazioni? lo hai letto il cv di Marchiori prima di pensare che non capisca di web e non abbia maturato esperienza internazionale? ”

    non ho detto che lui non capisca di web. Ho detto che non lo sa usare per lo scopo che si prefiggeva: ovvero l’uso di massa. Saper montare una Ferrari non significa saperla guidare. Allo stesso modo MArchiori se la cava con i codici ma non sa come utilizzarli al meglio.

  10. Solo per dire che, pur non avendo competenze in merito, mi sento di “quotare” in gran parte il tuo giudizio severo.
    Per due ragioni: rivaleggiare con Google è come se la Repubblica di San Marino dichiarasse guerra agli USA; e poi non si fa “provare” una cosa di così tante pretese a inviti, non ha senso.

  11. Corrado

    No, ok… Effettivamente la presentazione è una cagata.
    Staremo a vedere i risultati…

  12. La cosa che mi lascia MOLTO perplesso è che, a mio parere, nessuno naviga con la barra di Volunia in alto pronta a tracciare ogni tua attività per condividerla con gli altri, E se io voglio andare sul sito della Brambilla e non voglio che altri lo sappiano che faccio?
    Bah…

  13. Fabristol, sottoscrivo il post 100%, e anche il commento di lector: l’epic fail è internazionale, ma il cash in arrivo è italianissimo.

  14. Pingback: Complottismi voluniosi | Fabristol

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...