Perché la Francia

Da più parti oggi sento una domanda: perché la Francia? Già, perché non la Russia, gli USA o UK?

Credo che ci siano alcuni motivi:

  1. a volere essere cinici credo che sia anche e soprattutto una questione di facilità. In un paese in cui il 10% dei cittadini sono musulmani sunniti e molti dall’ex colonia Siria risulta molto più facile far entrare armi e organizzare una strage. Il Regno Unito è un’isola e gli USA, beh sono dall’altra parte dell’Oceano.
  2. pochi osservatori si sono resi conto che la Francia ha incominciato a bombardare ISIS da Settembre per farsi riconoscere nel club delle Nazioni. Una mossa politica, non militare o antiterroristica per far parte di quelle nazioni che avranno i contratti per il post-Assad. Stesso giochetto che ha fatto con la Libia. Peccato che la Russia si sia messa di mezzo. Infatti Hollande la scorsa settimana ha pensato bene di bombardare gli impianti petroliferi e di gas dell’ISIS, ovvero ha spostato il target da militare e industriale, magari per fare un favore alla francese Total?
  3. in un certo senso quindi l’attacco dell’ISIS è una risposta diretta e personale a Hollande: non metterti in mezzo con i tuoi giochetti da politico provincialotto in cerca di fama. Hai il 10% della popolazione musulmana sunnita, possiamo creare la guerra civile in casa tua. La Siria non è piu la tua colonia.
  4. far intervenire un terzo paese, dopo US e Russia, a bombardare il Califfato potrebbe sembrare una mossa stupida ma in realtà è geniale. La Francia dovrà ora intensificare i raid e interloquire con i russi, facendo cosi incazzare gli americani. Dovrà appoggiare i curdi facendo cosi imbestialire la Turchia. In un certo senso è come mettere il bastone fra le ruote della NATO.

Dei leader musulmani il primo e forse l’unico a mandare le condolianze è stato Rouhani, giusto per far capire chi veramente sia l’alleato naturale dell’Occidente tra Arabia Saudita e Iran.

3 commenti

Archiviato in Uncategorized

3 risposte a “Perché la Francia

  1. Come scrivevo, è interessante che la lezione (seconda in un anno, dopo la strage Hebdo – la frequenza aumenta!) venga applicata alla Francia culla della patologica quanto irreale insensatezza égalité, fraternité, riformulazione illuminista del dogma della fratellanza uguaglianza ebraica e cristiana, poi della setta marxista derivata. Francia prima allevatrice di serpi in seno. I risultati sono questi. Quando si va contro realtà, storia, scienza e conoscenza il rischio di disastri e catastrofi è praticamente uno.

  2. Analisi eccellente e molto utile.
    Stai bene.
    Ghino La Ganga

  3. Kirbmarc

    Il supporta all’Arabia Saudita è il peggior errore dell’ “Occidente”. I sauditi hanno finanziato i gruppi terroristici per anni, hanno diffuso il germe del wahabismo in tutte le comunità islamiche a cui hanno prestato “aiuti” e hanno sostenuto un governo che è diverso dall’ISIS solo perchè corrotto fino al midollo.

    In cambio abbiamo fatto il loro lavoro sporco in Iraq (per ben due volte), li abbiamo lasciati fare quello che volevano in Yemen, abbiamo sostenuto le loro politiche in tutto il Medio Oriente, li abbiamo persino sponsorizzati come leader di una commissione sui diritti umani (tutta da ridere!)

    Tutto questo, in realtà, solo ed esclusivamente per il petrolio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...