Archivi tag: barack obama

Guerra tra Nobel

Qualcuno dice che il prossimo anno Julian Assange potrebbe essere nominato per il premio Nobel per la Pace ad Oslo. Ci troveremmo nella grottesca situazione per cui il premio Nobel per la Pace Obama che ha perseguitato Assange e che lo tiene in prigione negli USA (tutto questo in futuro quando arriverà l’estradizione) protesterà per l’assegnazione del Nobel ad un terrorista. Esattamente quello che sta facendo la Cina oggi con Xiaobo. Come in una commedia delle parti invertite la sedia di Oslo rimarrà vuota, gli americani si lamenteranno del premio Nobel e boicotteranno i prodotti norvegesi e la Cina protesterà per la violazione dei diritti umani in USA. Ridicolo e grottesco. Eppure potrebbe succedere.

3 commenti

Archiviato in fuck the system, libertarismo, politica, spunti di lettura e scrittura, Uncategorized

Qualcuno mi può aiutare?

16_lincoln_1Nei giorni scorsi si è parlato molto del giuramento di Obama davanti a milioni di persone a Washington. Quando ho letto questo articolo di Stille sono rimasto un po’ interdetto. Si dice che Obama ha giurato sulla Bibbia di Lincoln, e fin qui va bene. Poi però si fa riferimento alla religione e ai continui riferimenti di Lincoln e Jefferson a dio e alla religione come fossero alla base della costituzione americana. A me a scuola mi hanno insegnato che Lincoln non era credente, che Jefferson era un deista, che i padri fondatori degli Stati Uniti erano per lo più massoni, deisti o atei e che nella Costituzione Americana non vi è alcun riferimento ad alcun dio [1].

Poi ora in rete gira questa frase ma non so se sia autentica:

“The Bible is not my book nor Christianity my profession. I could never give assent to the long, complicated statements of Christian dogma.”

Se qeusta frase è vera (e per questo voglio chiedere se qualcuno ne sa qualcosa), non è buffo che 44 presidenti degli Stati Uniti abbiano giurato su un libro appartenuto ad una persona che lo aveva rifiutato?

[1] Solo una volta in una data si parla del “Seventeenth Day of September in the Year of our Lord […]”, ma era d’uso indicare le date con la frase “anno del Signore”.

10 commenti

Archiviato in spunti di lettura e scrittura

Indecisioni

Una delle cose più patetiche che vedremo se forse (ripeto forse) Obama vincerà sarà quella faccia da tacchino lesso di Uòlter sorridere orgogliosa. Solo per questo voterei McCain.

E la nonna di Obama (pace all’anima sua) ha avuto un tempismo perfetto per regalargli una vagonata di voti.

8 commenti

Archiviato in politica, tristezze