Archivi tag: christian bale che essere inutile

Terminator Salvation – recensione

terminator4Volete sapere come rovinare un film con una buona trama, un ottimo budget e tanta azione? Basta mettere nel cast Christian Bale e il gioco è fatto. Bale è un po’ come Pippo Baudo o Mastella: tutti li odiano, non hanno alcuna qualità, sono veramente antipatici ma continuano ad avere parti da protagonista. Misteri. Bale ha una sola espressione (quella della foto), ha grossi problemi alle corde vocali (Armstrong in confronto raggiunge acuti da usignolo), ha la sindrome Rockyana alla “Adriaaanaaaa!”, ha la faccia da sborone, ma così sborone che in confronto Corona sembra il Teletubbies gay.

Il film, nonostante Bale, è molto interessante. La trama prima di tutto ha dei buoni colpi di scena anche se poi tutto viene rovinato nel finale. Sembra che il film si risolva negli ultimi 5 minuti, come se non avessero avuto tempo o denaro per spiegare punto per punto. La tensione rimane sempre alta, come è tipico dei film del 2000. Nessuna pausa di riflessione, il cuore all’uscita vi batte a mille. Avete assistito alle montagne russe, non ad un film. O tempora o mores.TerminatorSalvation_BaleCloseup-thumb-550x279-12676

Il film ha due parti in due differenti locations: una dark notturna ed una solare diurna. La parte migliore del film è quella alla luce del sole, in un set alla Mad Max con inseguimenti e scene veramente spettacolari.

Diciamoci la verità: ci siamo rotti gli zebedei di questi film a tinte dark, finto-gotici, con colori falsi alla Matrix dove a malapena si vedono i visi dei protagonisti.

Le parti diurne e solari sono quelle con il vero protagonista del film: Sam Worthington. Una nuova stella di Hollywood che vedremo nei prossimi Avatar e Clash of the titans (re-make). Molto bravo, molto bello ma sopratutto con un personaggio accattivante e non scontato che eclissa completamente quello che sarebbe dovuto essere il vero protagonista, John Connor (Bale appunto). Mi ricorda The Dark Knight, dove il vero protagonista è il Joker e non Batman. Bale riesce a cambiare trama ai film, o forse idee ai registi dopo che vedono che scarsità di attore si ritrovano a gestire.

Il film ha anche delle novità dal punto di vista delle fotografia (la scena dell’elicottero) e degli effetti speciali (robot così perfetti non si erano mai visti neppure in Star Wars) e in questi termini può essere definito seminale. Poi pur avendo un canone hollywoodiano (la bona inutile, il nero inutile ecc.) se ne distacca per alcuni colpi di scena decisamente non lineari per i gusti del pubblico demente americano.

Consiglio a tutti di vederlo, soprattutto se siete appassionati della saga di Terminator. Ignorate Bale, inutile per la trama del film. Concentratevi su Markus e il gioco è fatto. Buona visione.

21 commenti

Archiviato in recensione