Archivi tag: fognature vaticano pagate dall’italia

La beffa

merda

Negli anni 50 lo Stato italiano regalava 44 ettari alla Città del Vaticano per la costruzione di uno dei più grandi impianti di radiotrasmissione al mondo, Radio Maria.

Nel 2009 il Vaticano decide di costruirci sopra uno dei più grandi impianti solari in Europa. La presa per il culo sta nel fatto che i preti parassiti (che dio li fulmini) utilizzeranno quel terreno che gli abbiamo regalato per guadagnarci ancor di più alle nostre spalle. L’eccesso di energia prodotta (cioè probabilmente più del 90% visto che le antenne di Radio Maria non ne consumeranno neppure l’1%) verrà venduta all’Italia. La scusa è quella di produrre energia pulita, ma in realtà il fine ultimo è ricavare ancor più soldi dall’Italia. Non si capisce infatti perché lo Stato più piccolo del mondo abbia bisogno di costruire il più grande impianto solare in Europa, se non per guadagnarci sopra. Un vicino di casa onesto (ma sappiamo che sono zecche) darebbe quell’energia all’Italia gratis visto tutto quello che facciamo per loro. Tanto più perché oltre a regalargli 10 milioni di euro l’anno (D-I-E-C-I milioni di euro) gli paghiamo l’acqua potabile e le fognature. Il Vaticano infatti ha arretrati da pagare per 50 miliardi delle vecchie lire all’Acea (la società che gestisce le fognature). E l’Italia ha dovuto pagare di suo pugno nel 2004 25 milioni di euro per ripagare i debiti degli scarichi abusivi dei preti. Infatti pure la merda la fanno d’oro.

15 commenti

Archiviato in anticlericalismo, Italia provinciale, politica, tristezze