Archivi tag: giornalettismo

Al lupo, al lupo!

Su Giornalettismo un mio post che fa il punto su quello che sappiamo dell’influenza suin…ops…influenza A fino ad adesso. Cioè niente.

Il post è stato scritto Giovedì, ma le cose non sono cambiate. A parte il nome e il fatto che l’OMS continui dopo la figuraccia mondiale a considerare il livello di allerta quasi massimo a 5. Mi ricordo la settimana scorsa il portavoce dell’OMS che parlava della possibilità di decine di migliaia se non addirittura milioni di morti in tutto il mondo, così come se parlasse del numero di bikini che ha visto in spiaggia la settimana scorsa. Ma sorpattutto senza neppure sapere cosa era quest’influenza, da dove veniva, e quanti morti aveva fatto. Un lavoro di terrorismo psicologico coi fiocchi. Però a livello globale.

La prossima volta che succederà qualcosa di veramente grave l’umanità starà ad ascoltare o li manderà a quel paese? Da quanto è stato scoperto l’HIV non ne hanno azzeccato una.

5 commenti

Archiviato in giornalettismo

Sacco-Vanzetti versione 2009

Di seguito il pezzo che ho scritto ieri su Giornalettismo con alcune aggiunte alla fine del testo:

Vi ricordate la vicenda di Sacco e Vanzetti? Due anarchici italiani mandati alla sedia elettrica negli anni ’20 negli Stati Uniti per l’omicidio mai commesso di due guardie giurate. All’epoca l’America veniva invasa da torme di immigrati eruopei, per lo piu’ italiani e irlandesi. Molti erano in pessime condizioni finanziarie, facevano lavori umili che un americano non avrebbe mai fatto. I livelli di istruzione erano bassi, molti erano di fatto analfabeti. L’America benestante aveva paura di questa invasione. I primi a pagarne le spese furono gli italiani delle numerose comunitá di New York, Boston, Chicago. Sacco e Vanzetti erano anarchici con idee eversive e forse parteciparono ad attentati terroristici in passato, ma furono sicuramente innocenti per il caso dell’omicidio delle guardie giurate. Vanzetti aveva un viso da delinquente, non c’é dubbio, con quel suo naso da pugile. Sacco sapeva a malapena parlare l’inglese. Le loro sporche facce riempirono i giornali dell’epoca per mesi, ben prima che fossero giudicati colpevoli. La signora Nichols disse dopo alcuni anni di riconoscere i due e la sua testimonianza fu determinante. Sacco e Vanzetti furono mandati alla sedia elettrica il 23 Agosto del 1927. Oggi il caso viene studiato all’universitá come la piú evidente dimostrazione che testimonianze, prove, trials e quant’altro dovrebbero essere prese con le pinze quando la societá é in preda a delirii collettivi. All’epoca non esisteva la prova del DNA. Se ci fosse stata forse Sacco e Vanzetti sarebbero ancora vivi. Ma siamo sicuri che gli inquirenti avrebbero comunque cercato tra altri delinquenti della comunitá italiana per trovare un colpevole ed un’altra signora Nichols avrebbe trovato straordinarie rassomiglianze tra i nuovi arrestati e quelli che ha visto nelle foto per mesi nei giornali.

Continua a leggere

18 commenti

Archiviato in giornalettismo, giornalismo di merda, Italia provinciale, tristezze

Nuclearizziamo l’informazione

RaiNews24 è forse uno degli unici canali di buona informazione in Italia ma quando tratta di Iraq fa sempre figure di cacca. Disintegrati, stracciati, denuclearizzati da questo pezzo su Giornalettismo.

Lascia un commento

Archiviato in giornalettismo

Su Giornalettismo

Ecco la videocronaca del gay pride di Londra 2008 su Giornalettismo. In basso c’è anche un video montato da me con musica tamarra. E non dimenticate di votarlo su Wikio e Oknotizie!

P.S.

Nella foto un membro di una chiesa protestante di Londra con un messaggio molto “progressista” sul braccio!!

Lascia un commento

Archiviato in giornalettismo

Gheddafi avverte Obama: farai la stessa fine di J.F.K.

Un Gheddafi insolito fa un endorsement per Obama alla sua maniera e si preoccupa per la sua incolumita’.

Su Giornalettismo!

.

1 Commento

Archiviato in giornalettismo

Fabristol ha visto Iron Man

E gli è piaciuto assai.

.

1 Commento

Archiviato in giornalettismo, recensione

Un impietoso confronto tra ricerca italiana ed inglese

Su Giornalettismo di oggi.

Nota: non sono io l’attore nel video (non uso camicie a quadri), ne’ e’ mia la voce. Quindi non spaventatevi. 😀

5 commenti

Archiviato in giornalettismo, tristezze