Storia di uno sdoppiamento corporale

Sogno agitato l’altra notte. Vengo a scoprire dalla TV che il mio corpo  è caduto da un dirupo durante una scalata in montagna. Disperso, morto sicuramente. Mi dispero e ne parlo con gli amici. Soprattutto quello che mi sconvolge di più è che non si trovi il mio corpo. Infatti come potrò essere seppellito quando morirò a mia volta se non si trova il mio corpo?

Annunci

8 commenti

Archiviato in viaggi

8 risposte a “Storia di uno sdoppiamento corporale

  1. Che sogno bizzarro.
    Ti interessa essere seppellito?
    Personalmente trovo la cosa indifferente, mi sembra però più poetica la cremazione con la successiva dispersione delle ceneri. Son gusti,,,
    Un sogno assai curioso comunque, che impressione ha fatto a te?
    Non voglio fare lo psicanalista selvaggio, eh 🙂

  2. L’idea delle ceneri disperse in natura è poetica ma io sono ossessionato dalla memoria futura, cioè quello che rimarrà di noi ai posteri e credo che la classica tomba con scheletrino annesso è poetica lo stesso e strumentale a questa mia ossessione. Sono affascinato dai cimiteri e dall’arte funeraria. 😉

    Per quanto riguarda il sogno: mi sembra il classico caso di doppia personalità onirica. A tutti capita di essere nel corpo di un altro e poi di vedersi dall’esterno, perlomeno a me capita spesso di vedermi dall’esterno come se stessi guardando un film. I miei sogni poi sono cinematografici: spesso mando indietro la “pellicola” e la faccio ripartire con un altro dialogo o cambiamento come se fossi il regista.

  3. Io, invece, certe volte mi sogno di quelle scopate ….. Purtroppo, ormai le sogno e basta.

  4. Sogni del genere non li ho mai fatti, o perlomeno non ne ricordo.
    Tu addirittura dei tuoi sogni sembri il regista, oltre che l’attore principale. 🙂

    @Lector
    Io non le sogno neanche 🙂

  5. “Tu addirittura dei tuoi sogni sembri il regista, oltre che l’attore principale. :)”

    Forse la cosa più incredibile è che spesso nel sogno so di sognare, e questo solo poche persone riescono a farlo. Si chiama lucid dreaming:
    http://www.susanblackmore.co.uk/Articles/si91ld.html

    E quello del regista è qualcosa di simile ma un gradino meno complesso rispetto alla coscienza di stare sognando. Nei sogni “lucidi” faccio scelte bizzarre o pericolose perché so che è solo un sogno.

  6. Emanuele

    Non pensavo che sapere di sognare fosse poco comune. A me capita spesso, quasi sempre la mattina, raramente a notte fonda. Mi capita tra l’altro con varie gradazioni. Nel senso che a volte ne divento così consapevole da non preoccuparmi delle conseguenze del sogno, specie se negativo e anzi, è come se diventassi spettatore. Altre volte lo capisco ma a tratti, poi me ne scordo e rientro in pieno nel sogno, poi ne riesco e così via. In quest’ultimo caso, nel dubbio, cerco di risolvere la situazione. Una volta per esempio ho sognato di uccidere una persona per sbaglio e cercavo un modo per discolparmi, quando capivo di sognare c’era un po’ di sollievo ma continuavo a cercare e così via. A volte nei momenti “lucidi” mi viene in mente una persona e la inserisco nel sogno. Quello che però non riesco a fare praticamente mai è sfruttare queste capacità per qualche sogno erotico.

  7. Anche io sogno spesso con coscienza, una fortuna sopratutto quando si fanno dei brutti incubi, che diventano meno spaventosi sapendo di star solamente sognando!

  8. lucid dream come lo chiami e’ uno stato di consapevolezza molto avanzato.
    Nelle tecniche di meditazione tibetane relative al sogno si cerca di riconoscere il sogno come tale, questo porta al passaggio successivo di comprensione che lo stato da svegli non e’ diverso.
    In entrambi i casi si tratta di sogni.
    Complimenti! sei ad un passo dall’illuminazione……
    silvana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...