Archivi del mese: ottobre 2018

Paradossi temporali proibiti dal Tempo

Sto seguendo una serie TV chiamata 12 Monkeys, ispirata (ma molto diversa) all’omonimo film con Bruce Willis. Le storie sui viaggi del tempo mi hanno sempre intrigato anche se c’è da dire che la serie non brilla per originalità. Ma (attenzione spoiler!) vi e’ una puntata in cui i protagonisti non riescono ad uccidere chi ha inventato la macchina del tempo. Il motivo e’ semplice: farlo significherebbe provocare un paradosso temporale. Come infatti potrebbero tornare indietro nel tempo dal futuro se lei muore prima che sia inventata la macchina del tempo? Il tempo, dicono, si vuole proteggere. E quindi ne deriva che tutte le azioni e gli eventi che hanno portato alla creazione della macchina del tempo debbano essere preservati cosi come sono e non possono essere alterati. La trovo una teoria affascinante e nell’universo dei viaggi temporali anche logica. Ma se fosse cosi sarebbe impossibile alterare gli eventi passati legati alla creazione della macchina del tempo. Esiste quindi un pezzo di storia intoccabile, inattaccabile. Se cosi fosse i progenitori della creatrice della macchina del tempo sono stati preservati, posti in una sorta di VIP list di intoccabili. Qualsiasi tentativo di eliminarli o di cambiare gli eventi sarebbe stato bloccato. Il proiettile che ti passa ad un millimetro dalla testa? Esci praticamente illeso da un incidente in auto mentre tutti gli altri sono morti? Guarisci dal cancro? Ecco tutti quelli che consideriamo “miracoli” in realtà potrebbero essere spiegati dal Tempo che cerca di preservare se stesso dai paradossi temporali. Tutte persone che hanno avuto o avranno un ruolo diretto o indiretto nella creazione della macchina del tempo futura sono protetti e noi li vediamo come miracoli. Da scriverci un romanzo su questo concetto!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized