Archivi del mese: marzo 2016

Silenzi

Li sentite quei silenzi assordanti provenienti dalle cancellerie europee e dalla Casabianca? Quei trafiletti nei giornali in fondo alla pagina vicino allo sport? Quei cronisti che sorvolano sulla notizia? Io li sento e fanno male i molti silenzi dei Cameron, Obama, Merkel e via discorrendo. All’indomani dell’attentato in Belgio la cattura della città simbolo della barbarie dell’ISIS, Palmira, avrebbe dovuto risuonare come una perfetta pena del contrappasso, in tutte le prime pagine dei giornali. L’UNESCO avrebbe dovuto fare salti di gioia per la liberazione di uno dei suoi siti. E invece nulla, silenzio. Neppure da quei giornalisti e politici che ogni volta che l’esercito siriano liberava una città o un villaggio in mano ai terroristi sbraitavano descrivendola come una emergenza umanitaria, parlavano del regime e dei ribelli, dei bambini che morivano sotto le bombe russe ecc. Niente, almeno hanno avuto l’opportunità di fermare la propaganda saudita per un giorno. Anni di bombardamenti della coalizione dei volenterosi non hanno fatto nulla per togliere un centimetro all’ISIS. La Russia ci ha messo due settimane per conquistare l’intera Latakia, tagliare i rifornimenti per Aleppo chiudendo il corridoio turco’siriano, permettendo ai curdi di avanzare verso Raqqa e ora in un paio di giorni ha permesso all’esercito siriano di riprendere Palmira. Governo siriano che ha già stanziato alcuni milioni, nonostante l’embargo dei governi occidentali, per ricostruire Palmira. E peccato che solo gli archeologi russi potranno lavorarci visto che nessun governo occidentale acconsentirebbe ai propri studiosi di lavorare con il “regime”. Finalmente Palmira sarà riaperta ai turisti siriani di tutte etnie e religioni, finalmente gli abitanti cristiani di Palmira potranno tornare alle loro case. Ma oggi voglio dedicare questo giorno a Khaled Al’Asaad, il direttore del museo archeologico di Palmira decapitato in pubblica piazza dall’ISIS. Son sicuro che Obama, Cameron e Erdogan apprezzeranno tantissimo se il museo di Palmira venisse intitolato alla sua memoria.

_85057995_paltwo

Annunci

5 commenti

Archiviato in Uncategorized